Settimana: "Giochi d'Acquerello" dedicato al disegno naturalistico e all’aperto



Scaricare 64.5 Kb.
22.05.2018
Dimensione del file64.5 Kb.

Settimana: "Giochi d'Acquerello" dedicato al disegno naturalistico e all’aperto.

"Stage del Parco Nazionale Gran Paradiso”
(soggiorno facile e turistico per gruppi e associazioni)


Soggiorno adatto ai giovani, alle famiglie, a gruppi giovanili e a tutti coloro che intendono trascorrere alcuni giorni “manualmente registrando”, disegnando e dipingendo in alta montagna in “plain air” e con facili escursioni.

La sistemazione avverrà presso il “Rifugio Vittorio Sella a Cogne” in Valle d’Aosta, nel “Cuore del Parco Nazionale Gran Paradiso”. Si prevede la 1/ colazione, pranzo e viveri al sacco durante le escursioni, cena e pernottamento alla sera.

Periodo dal 1 al 6 luglio 2013.

Il programma prevede il contatto con il mondo protetto del Parco Nazionale Gran Paradiso. In alta montagna si potranno osservare in silenzio e liberamente la fauna selvatica. L’ osservazione comporterà di eseguiranno i primi schizzi e le stesure di colore. L’acquerello, sebbene è una pittura difficile, è immediata, spontanea, libera e determinante ai fini della trasparenza adatta anche per aiutare la fantasia e la sensibilità dei bambini, dei ragazzi e di tutti coloro che potranno apprezzare questo modo per osservare l’ambiente alpino.

Durante le varie giornate ci si potrà avvicinare all’osservazione naturalistica e alla “lettura del paesaggio” per conoscerlo. Pertanto non è un gioco casuale ma con la manualità del segno e della pittura, s’ imparerà ad astrarre l’essenza di ciò che si vede e a divertirsi con:


*** Giochi d’’acquerello e colori ***



Una opportunità per osservare la natura e conoscerla, stimolando il senso estetico

e la cultura di inquadrare ed astrarre ciò che ci circondano.
1° Tavoletta di compensato con una pinza centrale o più pinze e puntine da disegno per trattenere i fogli da disegnare e da acquerellare (minimo cm. 40 x 30).

Tre o quattro album da schizzi o equivalente in carta e altrettanti album d’acquerello o carta di varia grammatura ( come intende operare il partecipante).


Cosa intendiamo proporre ed elaborare a "plein air"?:
2° Uso della matita su un foglio di disegno acquerellabile.

3° Applicazione e tecnica dell’acquerello sul campo.

4° Tecniche dell’acquerello su foglio di carta bagnata e viceversa su foglio secco.

5° Tecniche delle matite su acquerello.

6° Tecniche del pennino su acquerello.

7° Sperimentazione sulle varie e complesse tecniche sempre con modelli di riferimento dal vero.

8° Come si distingue un soggetto. (Ragionamento a scelta da parte dell’ allievo).

9° Come affrontare i vari modelli, con le tecniche che uno preferisce con riferimenti ad artisti che hanno lavorato per la natura.

10° Sperimentazione sulle varie e complesse tecniche sempre con modelli di riferimento dal vero e possibilmente sul campo.

11° Sperimentazione, azione ed astrazione.

12° tecniche del “collage”.
Cosa porti con te? (Materiale che ogni partecipante deve procurarsi)
1° Tavoletta di legno compensato 30 x 40 circa di supporto con puntine da disegno o pinzetta da bollcare il foglio da disegno.

2° Numero 4 o 5 album standard da disegno con carta acquerellabile.

3° Due Matite, gomma e temperino. (NB. Se si vuole anche scatola con le matite colorate)

4° Pennelli uno fine ed uno grande per le stesure. Bacinella di plastica per l’acqua.

5° scatola di acquerello o tubetti con i colori principali (il bianco ed il nero non servono).

+ l’equipaggiamento per l’alta montagna; (ciò che è segnalato è indispensabile):

- Zaino o Sacco da Montagna.

- Scarponi da trekking o per escursioni in montagna

- Scarpe da ginnastica leggere da riposo.


- Calze di lana (due ricambi)
- Pantaloni possibilmente impermeabili
- Camicia e flanella (Tessuti Leggeri, traspiranti e un ricambio)
- Giacca a vento ed in più un solo maglione o polar contro il freddo
- Guanti e cappello di lana.
- Cogoule x la pioggia o ombrello tascabile.
- Borraccia o thermos.
- Occhiali da sole  UV (per protezione dai Raggi ultravioletti).
- Crema antisolare UV (per proteggere il viso).
- sacco lenzuolo per dormire in rifugio (in cotone leggero o seta)
- torcia o pila.
- Sacchettino per intimo: sapone, dentifricio e spazzolino per denti,
  asciugamano leggero; medicinali usuali al partecipante e cerotto puro.
Cosa faremo con la Guida del Parco?
Se vogliamo lo possiamo definirlo “Corso o “Stage” di montagna”, ma poi non è così. E’ solo per uscire dall’ ambiente in cui viviamo e “dall’abitudinario” confuso del nostro vivere, per un incontro silenzioso e per cercare di rigenerarci, inserendoci nel contesto dell’ambiente alpino e “perché no! per divertirci? ”. Certamente questo è il senso che cercheremo dare con la nostra manualità. Il disegno o la pittura viene consigliato come metodo a tutti coloro che vogliono iniziare ad osservare dal vero ciò che ci circonda a 360°! Pertanto il linguaggio sarà semplice e cambierà a seconda dell’età dei bambini, dei ragazzini, dei giovani e degli adulti.

I soggetti o i modelli sono a scelta degli allievi.

Ci saranno facili escursioni giornaliere anche per osservare possibilmente da vicino, la fauna selvatica custodita dal Parco Nazionale Gran Paradiso. Tale attività erano apparse con foto e disegni alcuni anni fa, nel famoso periodico “Topolino”, quando Gianni Tamiozzo realizzò i due libri “Storia dello Stambecco delle Alpi e Tra i Camosci”.
***Gianni Tamiozzo, oltre ad essere stato Guardaparco negli anni ‘70\80, è Guida del Parco (Aigae & Agenva VdA); è diplomato presso l'Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino e di Salisburgo. Da molti anni gestisce questo tipo di "Stages" all'aperto.
Per il materiale d'acquerello si consiglia di rivolgersi a "Bianco & Marzano

“Articoli per Belle Arti dal 1923" in Via S. Massimo 8 - 10123 Torino - Tel.011\8173103.

(Sconto dal 10% al 15% dipende dal tipo di materiale che il partecipante vorrà scegliere).

 
Equipaggiamento e materiale da disegnare e dipingere a cura dei partecipanti.



Gruppi minimi di 15\20 partecipanti
Costo completo della settimana: euro 249 a persona.

La quota comprende la Guida PNGP e la pensione completa in rifugio (cena, pernottamento, 1\a colazione e pranzo a metà giornata o viveri al sacco per le escursioni).

(minimo da 15 a 25 partecipanti per ogni turno).
Informazioni e Prenotazioni

 Rifugio Vittorio Sella tel. 0165-74310 (Jean e Luisa:cell.3491899168)

Gianni Tamiozzo – Guida del Parco cell.3400021540
Programma da richiede e contatti organizzativi:

info@rifugiosella.com e gtamiozzo1@yahoo.it

e.mail: parnassius@fastwebnet.it  gtamiozzo1@yahoo.it

Websito: www.apollotreks.com http://www.parks.it/gui/tamiozzo.gianni/Eindex.php

 

LE ALTRE NOSTRE PROPOSTE ESTIVE



Soggiorni in quota al Rifugio Sella: tutte le settimane dal Lunedì al sabato con Guida del Parco, “Salita al Rifugio” per gruppi formati da 15 a20\25 partecipanti. Soggiorno in quota, sempre con Guida del Parco per conoscere le erbe, i fiori, la natura nella sua biodiversità e la fauna selvatica del primo Parco Nazionale Italiano. Date:
Giugno 24 – 29 - Soggiorno fisso al Rifugio Sella.

Luglio 1 – 6 - Soggiorno: “giochi d’ Acquerello” in quota.

Luglio 8 - 13 - Soggiorno: fisso al Rifugio Sella*: Settimana di fotografia “nascita dei piccoli di camoscio e stambecco”.

Luglio 14 – 20 - Soggiorno: fisso al Rifugio Sella.

*** Trekking mobile Champorcher – Cogne – Valsavaranche. Rientro a Pont S. Martin, Ivrea e Torino o Milano.

Luglio 22 - 27 Soggiorno fisso al Rifugio Sella. ).

Luglio 28 –Agosto 3 - Soggiorno fisso al Rifugio Sella (ultima settimana di “Soggiorno fisso”).

*** Trekking mobile Ceresole Reale – Altopiano del Nivolè –Valsavaranche – Val di Rhemes rientro ad Aosta, Ivrea e Torino o Milano.


Un Grande Percorso da Champorcher, alla Valsavaranche ,attraversando due Parchi Alpini PN Gran Paradiso e Parco Naturale del Monte Avic: dal 14 al 20 luglio (media difficoltà). Un grande percorso per motivi culturali, storici e naturali che possiamo tradurre a partire dalla visita del Forte di Bard dove si acquisiscono le prime indicazioni dal Museo Internazionale delle Alpi : quasi come nel filmato “ Un volo d’Aquila” si sorvola tutta la Valle d’Aosta fino al Monte Bianco. Ci spostiamo dalla “lente d’ingrandimento” per scoprire Il nostro trekking iniziando da Champorcher: Tra il Parco Naturale del Mont Avic ed il primo e più importante Parco Nazionale Italiano, il Gran Paradiso, vita e storia si susseguono negli affratti rocciosi di una Montagna che può essere solo magica. 




Trekking del Gran Paradiso dal Versante Sud, da Ceresole Reale, alla Valsavaranche e all’ alta valle di Rhemes. Aosta con rientro a Torino. (trekking di media difficoltà) Percorso eccezionalmente significativo delle Alpi Graie piemontesi e valdostane. Segue la filosofia del turismo qualificato e come lo descrisse il Piero Giacosa “ con ingresso a mezzodì ” il Territorio del Parco, ha il suo passaggio “morbido” dalla pianura, alla collina e all’alta montagna. Va sconfinare per il Colle del Nivolè nell’ adiacente Valle d’Aosta. Il paesaggio spazia con una vista a 360°, sulle più alte montagne delle Alpi.
Trekking del Gran Paradiso del Versante Sud del Parco e salita alla cima del Gran Paradiso 19-24 Agosto (alpinistico e impegnativo). Per qualcuno, potrà essere il "suo" primo "Gran Paradiso", oppure il primo "quattromila"! È un itinerario legato idealmente al concetto dell'alpinismo pionieristico, dove l'escursionista si spingeva su per i ghiacciai, partendo dal fondovalle a piedi. Il percorso si svolge sul versante sud del parco e propone un contatto legato alla conoscenza naturalistica dei luoghi, oltre alla salita alla cima del Gran Paradiso. Collabora nella parte alpinistica Interguide della Valle d’Aosta.

Proposte per Gruppi & Associazioni: uno“ Speciale per Gruppi, Scuole e Associazioni Giovanili” nel visitare il Parco Nazionale Gran Paradiso con le sue Guide Ufficiali. (Un’ offerta “per turni di 20\25 partecipanti). Una opportunità: Minimo due giornate a 55 euro: Guida Ufficiale ed Esclusiva del Parco, compresa la pensione completa per la serata in rifugio: cena, pernottamento, 1\a colazione e viveri al sacco al secondo giorno (bevande escluse).
 


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale