Sistema informativo sanitario, socio- sanitario e sistema informativo sociale


Sistema Informativo Sanitario e Socio-Sanitario e Sistema Informativo Sociale



Scaricare 153.5 Kb.
Pagina2/2
29.03.2019
Dimensione del file153.5 Kb.
1   2
Sistema Informativo Sanitario e Socio-Sanitario e Sistema Informativo Sociale

Progetto:

FSE

Documento:

Manuale Operativo

Versione documento:

1.0

Nota:

A solo uso interno della Regione Toscana – D.G. Organizzazione



Manuale Operativo

FSE – Fascicolo Sanitario Elettronico



Livelli di approvazione

Engineering

Funzione

Nome

Data

Redazione

SPM

S. Franci

06/07/2015

Approvazione/Emissione

Responsabile Tecnico di Contratto per RTI

S. Marranci

06/07/2015




Livelli di approvazione Cliente

Funzione

Nome

Data

Verifica

Richiedente

Settore Sistema Informativo e Tecnologie Informatiche

DG Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale


Cecilia Chiarugi






Referente di Progetto DCCS

Alessandra Morelli







Referente di Progetto OR

Laura Bennici







Direttore di esecuzione Contratto RT

Laura Bennici




Approvazione

Dirigente Responsabile Contratto RT – Settore Sistemi Informativi e Tecnologie della Conoscenza.

DG Organizzazione



Leonardo Borselli







LISTA DI DISTRIBUZIONE









aggiornamenti delle versioni





Versione

Data

Motivo

Modifiche

1.0

06/07/2015

Emissione

---















Sommario


aggiornamenti delle versioni 2

Sommario 3



1. Generalità 4

1.1 Scopo 4

1.2 Validità 4

1.3 Riferimenti 4

1.4 Definizioni e abbreviazioni 4

1.5 Allegati 4



2. Descrizione generale DEL SISTEMA 5

2.1 Dati generali 5

2.2 Scenari di interazione 5

2.3 Component diagram UML 5

2.4 Stime e requisiti 6

3. monitoraggio 7

4. Integrazione CON ARPA 8

4.1 Autenticazione 8



5. Procedura di Deployment del sistema 9

5.1 Ambiente di deploy 9

5.2 Dipendenze 9

5.2.1 Dipendenze da Infrastrutture di RT 9

5.2.2 Dipendenze da altri sistemi 9

5.3 Struttura degli archivi per il deployment 9

5.4 Descrizione della procedura per il deployment 10

5.4.1 Configurazione del sottosistema 11





1.Generalità

1.1Scopo


Lo scopo di questo documento è di costituire un manuale operativo di riferimento per l’applicativo FSE – Fascicolo Sanitario Elettronico, il cui obiettivo è realizzare un sistema dedicato al cittadino per la consultazione degli eventi sanitari.

1.2Validità


Il presente documento è valido a partire dalla data di emissione riportata in copertina.

1.3Riferimenti


[1] “Sistema di Autenticazione tramite certificati e user/password”, Analisi tecnica versione 1.2 del 15/06/2015, SIS_SistemaAutenticazione_ATE_1.2.doc
[2] “Sistema di Autenticazione”, Manuale Operativo versione 1.4 del 15/06/2015, SIS_SistemaAutenticazione_MOP_1.4.doc

1.4Definizioni e abbreviazioni


N.A.

1.5Allegati


N.A.

2.Descrizione generale DEL SISTEMA

2.1Dati generali


Nome del sistema/applicazione: FSE
Descrizione: Il sistema è un'applicazione SPA – Single Page Application html/js con interfaccia utente che visualizza le informazioni del cittadino presenti nell’ambito del sistema sanitario.

2.2Scenari di interazione


L’applicazione FSE interagisce esclusivamente con il sottosistema SDM SISDataManager per l’estrazione/aggiornamento di tutte le informazioni. I servizi invocati sono:

  • gestoreInformazioneSanitaria

  • uploadInformazioneSanitaria

  • dowlonadInformazioneSanitaria

L’applicazione è fruita da tutti i cittadini che hanno assistenza sanitaria in Toscana in possesso di CNS. L’autenticazione avviene sull’Apache di front-end di RT servizi-toscana.it

2.3Component diagram UML


In questa sezione è riportato il Component diagram UML che descrive anche le dipendenze tra i vari nodi (ad es. tra Application Server e Database).

La dipendenza verso APSFE, che a sua volta utilizza i componenti INDEX, NIL e REPOSITORY, è presente per:



Gli schema SDM, DB APS, DB NIL sono utilizzati per logging e gestione configurazione.


Figura 1. Diagramma UML dei componenti

2.4Stime e requisiti


Il sistema è utilizzato da:

  • i cittadini che hanno l’assistenza sanitaria in Toscana in possesso di CNS


3.monitoraggio


N.A.

4.Integrazione CON ARPA


N.A.

4.1Autenticazione


L’autenticazione al servizio viene effettuata dall’Apache di front-end servizi.toscana.it. L’autenticazione prevede l’accesso esclusivamente con CNS.


5.Procedura di Deployment del sistema


In questa sezione sono riportati i requisiti non funzionali dell’ambiente di deploy e i dettagli della procedura di installazione e configurazione del sottosistema.

5.1Ambiente di deploy


  • Apache (versione minima 2.4)

Le specifiche relative all’ambiente di deploy sono riportate in [1] e [2].


Le possibili modalità di autenticazione, messe a disposizione dall’ambiente, sono gestite tramite template di configurazione presenti sul server di FE su /etc/httpd.mod/authtemplate e attualmente quelle disponibili sono:

  • certcns.conf: solo CNS

  • nop.conf: nessuna

  • OR_certcns_AND_certp12_basicauth: solo CNS oppure altro certificato e password

  • OR_certcns_basicauth: solo CNS o solo user/password


5.2Dipendenze

5.2.1Dipendenze da Infrastrutture di RT


N.A.


5.2.2Dipendenze da altri sistemi


  • SDM SIS Data Manager

https://servizi.toscana.it/servizi/sdm/rtsanita/gestoreInformazioneSanitaria.json

https://servizi.toscana.it/servizi/sdm/rtsanita/uploadInformazioneSanitaria.json

https://servizi.toscana.it/servizi/sdm/rtsanita/downloadInformazioneSanitaria.json
indirettamente, mutuato da SDM, l’applicazione dipende da:


  • APSFE

http://wse.ifse-priv.tix.it/apsfe/rtsanita/gestoreInformazioneSanitaria

5.3Struttura degli archivi per il deployment


FSE è distribuito come archivio ‘tar.gz’. All’interno dell’archivio e presente la cartella htdocs la cui struttura è la seguente:
htdocs

|__ css

|__ font

|__ image

|__ js

|__ template

All’interno della directory js/libs, sono riportate le librerie javascript utilizzate dall’applicazione.





Libreria

versione

descrizione

backbone

1.2.1

gestione di Views, Models e Collections

bootstrap

3.3.2

gestione dei layout

handlebars

1.3.0

gestione di Template e markup semantici

jquery.flot.min







jquery.flot.time.min







jquery.rateit.min







jquery.storageapi.min







jquery.tooltipster.min







jquery

2.1.1

gestione interazioni Javascript di basso livello, chiamate asincrone

jquery-ui

1.10.4

gestione interfaccia, astrazione browser


jsapi.min







json2







require

2.1.14

gestione delle dipendenze

timeline

2.9.1

rendering grafico di una timeline

timeline-it







underscore

1.6.0

estensioni di programmazione funzionale a Javascript


5.4Descrizione della procedura per il deployment


Il deployment del sottosistema richiede che l’archivio tar.gz venga scompattato all’interno della cartella /opt/FSE dell’ambiente di deploy (FE o BE).

Per il primo deploy è necessario creare all’interno della cartella opt la cartella FSE che contiene l’applicazione.


Il deploy avviene in due modalità differenti se coinvolge solo il FE (servizi.toscana.it) oppure anche il BE (server mongox).

Nel caso di deploy su FE e BE il dispiegamento prevede:



  • sul BE

    • file applicazione presenti su BE nella directory /opt/FSE

    • configurazione alias e directory su /etc/httpd/plain/FSE.conf

  • sul FE

    • configurazione location sis/FSE e policy di autenticazione su /etc/httpd.mod/ssl/sis__FSE.conf

Nel caso di deploy solo su FE il dispiegamento prevede:



  • file applicazione presenti su FE nella directory /opt/FSE

  • configurazione directory e policy di autenticazione su /etc/httpd.mod/ssl/sis__FSE.conf

I file di configurazione, sia di BE che di FE, sono automaticamente inclusi sul file di configurazione generale di Apache:



  • /etc/httpd/conf.d/engineering_plain.conf su BE

  • /etc/httpd.mod/conf.d/ssl.conf su FE

Solo nel caso di primo deploy di una nuova applicazione è richiesto il riavvio dell’Apache interessanto (BE o FE o entrambi) per far si che i file di configurazione di Apache si aggiornino includendo i file di configurazione specifici dell’applicazione.



5.4.1Configurazione del sottosistema


Le URL di SDM utilizzate dall’applicazione sono configurate nel file config.js che si trova sulla root del progetto, all’interno della cartella htdocs.







Pagina di





Condividi con i tuoi amici:
1   2


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale