Solo 16 ore il corso da' per scontato biologia molecolare e cellulare


LA CREAZIONE DI CITOFLUORIMETRI A FLUSSO MULTIPARAMETRICI



Scaricare 475.47 Kb.
Pagina11/13
29.03.2019
Dimensione del file475.47 Kb.
1   ...   5   6   7   8   9   10   11   12   13
LA CREAZIONE DI CITOFLUORIMETRI A FLUSSO MULTIPARAMETRICI

I PRIMI PROBLEMI



  • TROVARE COLORANTI CHE POTEVANO ESSERE CONIUGATI AGLI AB SENZA MODIFICARE LA LORO CAPACITÀ DI LEGAME ALL’ANTIGENE:

questo per non avere solo il FICT [cioè non avere solo la fluoresceina come colorante, ma poterne legare anche altri agli moAb]

  • SELEZIONARE FLUOROCROMI CON SPETTRI DISTINTI DI EMISSIONE:

di modo che con la CMF io sia in grado di discriminare colori diversi, perché appunto i fluorocromi emettono spettri diversi che mi permettono di distinguere i diversi fluorocromi
E LE SOLUZIONI

Un punto di svolta nella CFM fu lo sviluppo di coloranti come le ficobiliproteine, fluorocromi naturali solubili in acqua, fluorescenti a pH neutro, facilmente coniugabili con MoAb, con elevate rese quantiche.






Condividi con i tuoi amici:
1   ...   5   6   7   8   9   10   11   12   13


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale