Storia della città



Scaricare 5.9 Mb.
Pagina1/7
01.06.2018
Dimensione del file5.9 Mb.
  1   2   3   4   5   6   7







Storia della città

  • Storia della città

  • e sua collocazione geografica

  • Colosse si trova nella valle del fiume Lico,

  • affluente del Meandro,

  • nella Frigia del sud, in Asia Minore.

  • Nel sec. iv a.C. era una città di un certo rilievo

  • trovandosi sulla strada commerciale

  • che congiungeva l’occidente con l’oriente.



Gli storici greci dei secoli v-iv

  • Gli storici greci dei secoli v-iv

  • definiscono ‘grande’ la città di Colosse:

  • «Oltrepassando una città dei Frigi chiamata Anawa

  • e un lago da cui si trae sale,

  • (Serse) giunse a Colosse, grande città di Frigia,

  • dove il fiume Lico scompare precipitando in una voragine

  • e poi, ricomparendo ad una distanza di cinque stadi,

  • sbocca anch’esso nel Meandro» (Erodoto Storie 7,30).

  • «Superato il Meandro, Ciro continua la marcia

  • attraverso la Frigia (…)

  • arriva a Colosse, grande città, fiorente, con molti abitanti».

  • (Senofonte Anabasi 1,2,6)











Poi la città era decaduta per lo spostamento

  • Poi la città era decaduta per lo spostamento

  • delle vie di comunicazione

  • e la fondazione più a valle delle città

  • di Laodicea e di Gerapoli.

  • Divenuta parte

  • della provincia romana di Asia nel 129 a.C.

  • con gran parte della Frigia e con altre regioni,

  • Colosse gravitò poi sulla città di Efeso

  • distante 180 Km circa.













La comunità cristiana di Colosse

  • La comunità cristiana di Colosse

  • La comunità non era stata fondata da Paolo

  • bensì da Epafra (1,7) (abbreviazione di Epafrodito,

  • ma un Epafrodito probabilmente diverso

  • da quello nominato in Fil 2,25; 4,18).

  • Epafra era comunque collaboratore di Paolo:

  • «… come avete appreso da Epafra,

  • nostro caro compagno nel ministero

  • che è fedele servitore di Cristo

  • al posto nostro (u`pe.r h`mw/n)» (Col 1,7)

  • così che Paolo considera quella di Colosse

  • una Chiesa ‘paolina’

  • e non ha esitazione alcuna ad intervenire nella sua vita.



La comunità era composta di pagano-cristiani

  • La comunità era composta di pagano-cristiani

  • (cf. 1,21: «Voi un tempo eravate stranieri e nemici»

  • cf. anche 1,27; 2,11-13)

  • ed era composta

  • da almeno a due Chiese-domestiche

  • quella di Ninfa nominata in Col 4,15

  • e quella di Filemone menzionata in Flm 2.

  • La comunità colossese era in stretti rapporti

  • con quelle di Laodicea e di Gerapoli (4,13),

  • anch’esse fondate da Epafra e mai visitate da Paolo:

  • «… quale dura lotta io devo sostenere per voi,

  • per quelli di Laodicea e per tutti coloro

  • che non mi hanno mai visto di persona» (2,1)



Circostanze in cui fu scritta la lettera

  • Circostanze in cui fu scritta la lettera

  • Quando scrive ai Colossesi

  • Paolo è in carcere (4,3.10.18).

  • Epafra gli ha fatto visita per informarlo

  • sulla situazione della comunità colossese (1,4, e 1,8)

  • sui maestri colossesi e sul loro insegnamento.

  • Paolo allora scrive la lettera

  • soprattutto per difendere la comunità

  • dalla errata dottrina cristologica che la minaccia,

  • e affida la lettera a Tichico (4,7-8) e Onesimo (4,9).





1,1-2: Prescritto epistolare

  1   2   3   4   5   6   7


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale