Sublimazione dello iodio



Scaricare 4.43 Mb.
Pagina6/88
29.03.2019
Dimensione del file4.43 Mb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   88
CaCl2

ghs07

H319 Provoca grave irritazione oculare.

P305 + P351 + P338 IN CASO DI CONTATTO CON GLI OCCHI: sciacquare accuratamente per parecchi minuti. Togliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. Continuare a sciacquare.



  1. Versare l'anidride carbonica

Questo che sembra un trucco da prestigiatore può essere un interessante esperimento per capire gli effetti delle diverse densità dei gas. In un recipiente verrà prodotta anidride carbonica facendo reagire aceto e bicarbonato (CH3COOH + NaHCO3 → CH3COONa + H2O + CO2↑) l'anidride carbonica, avendo massa molecolare maggiore rispetto a quella media dell'aria (44 dalton contro 29 dalton) risulta più densa dell'aria. Se non si mescolano, quindi, l'anidride carbonica tenderà a muoversi verso il basso,potendo essere versata in un altro recipiente come fosse un liquido, spegnendo la candela in esso contenuta.

Argomenti:

Proprietà della materia: densità

Durata:

15 minuti

Scopo:

Dimostrare che l'anidride carbonica è più densa dell'aria.

Materiale:

  • Aceto

  • Bicarbonato di sodio

  • Candela

Strumenti:

Procedimento:

Versare all’interno di una beuta da 250 ml circa 50 ml di aceto. In seguito aggiungere circa 4,2g di bicarbonato di sodio e lasciar reagire per alcuni secondi. Inserire all’interno del becher una candela e accenderla. Fare il gesto di versare il contenuto della beuta nel becher, fermandosi prima che il liquido fuoriesca.



Risultato:

Nel momento in cui si aggiunge il bicarbonato all'aceto si sviluppa un'abbondante effervescenza: è l'anidride carbonica prodotta dalla reazione. Facendo il gesto di versare il contenuto della beuta nel becher, la candela si spegne: l'anidride carbonica, più densa dell'aria, scende dalla beuta al becher, sostituendo l'aria presente. La fiamma, rimasta senza ossigeno, si spegne.



Note:

E' possibile che il movimento di aria dovuto alla fiamma della candela ostacoli la discesa dell'anidride carbonica nel becher. Un procedimento alternativo consiste nel versare l'anidride carbonica in un becher senza candela, e calarvi poi dentro una candela accesa, che si dovrebbe spegnere.






  1. Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   88


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale