T4 stepi games civ doc



Scaricare 14.32 Kb.
06.12.2017
Dimensione del file14.32 Kb.

PROGETTO DI RICERCA CEMISS 2010


  1. OGGETTO DELL’ INCARICO



  1. TITOLO

Kriegspielen, Wargames, Jeux-de-Guerre, Giochi di Guerra :

Some of the very many roads leading away from Klausewitz’ Strategic Principles.

(Alcune delle molte strade che si allontanano dai principi Strategici Klausewitziani )



2. SCOPO

Raccogliere, esaminare, sistematizzare ed illustrare i principi strategici del conflitto astratto e simulato tra menti umane ultra-addestrate.

Illustrarne l’applicabilita’ a conflitti fisici di intensita’ non limitata, nel mondo reale.


  1. QUADRO DI RIFERIMENTO

I principi strategici della cosiddetta <>, in occidente, si fanno risalire al trattato Klausewitziano, che cosi’ li indicherebbe: Obiettivo; Offensiva; Massa; Economia delle Forze; Manovra; Unicita’ di Comando; Sicurezza; Sorpresa; Semplicita’.

L’U.S. Army War College ha intrapreso da tempo una revisione critica di tali Principi.

Le ricerche tendono sia verso una condensazione astratta, che verso nuove impostazioni di carattere semantico-tecnologico, che spaziando verso alcune peculiari reinterpretazioni (e solo parziale riscrittura dei principi strategici bellici) alla luce delle piu’ recenti esperienze, anche in operazioni diverse dalla guerra guerreggiata.

Nella cultura occidentale, da secoli, e’ invalso l’uso di considerare i piu’ ardui giochi da tavolo (ad esempio: gli scacchi) come modelli astratti e parziali di conflitto, con altissimi livelli di strategia, da cui trarre ispirazione e insegnamento.

  1. CONTENUTI





    • I cosiddetti “giochi da tavolo” visti come “arti marziali”;

    • Scacchi;

    • Go;

    • Altre tipologie: enfasi su logistica; enfasi su tattica;

    • Considerazioni conclusive.



  1. MODALITA’ DI ESECUZIONE

Ricerca da fonti “aperte” di carattere sia web-grafico che bibliografico.

Elaborazione e analisi critica con strumenti concettuali “allo stato dell’arte”.

  1. STRUTTURA DEL RAPPORTO DI RICERCA


Onde consentirne la “leggibilità” e “fruibilità”, il rapporto di ricerca sarà essere strutturato secondo il seguente schema organizzativo/espositivo:



    • executive summary, in italiano, inglese o francese, che deve spiegare, in uno spazio contenuto entro le cinque cartelle, la finalità del lavoro, la metodologia seguita, l’analisi effettuata e soprattutto i risultati, le proposte e le conclusioni alle quali si è pervenuti;

    • contenuto del rapporto, in italiano, inglese o francese, articolato in:

  • parte generale/analitica/propositiva, in cui viene svolta l’analisi del problema, formulate proposte e presentate le soluzioni elaborate dai ricercatori (in linguaggio chiaro anche per non specialisti della materia e in spazi contenuti);

  • parte specialistica/di supporto/bibliografica, in cui (anche e soprattutto con il ricorso a documenti allegati) viene fornita tutta quella documentazione di supporto, utile ma non indispensabile per la comprensione della ricerca (approfondimento tecnico, precedenti storici, contesto ambientale, riferimenti alle fonti, cartine, tabelle, immagini, ecc.) in un linguaggio più specialistico e senza limiti di spazio.

La ricerca verrà redatta con MS/WORD e con i seguenti parametri:



    • carattere: arial 12

    • interlinea: 1,5

    • margini di pagina: 2 cm,

per un minimo di 100 cartelle formato A4, numerate progressivamente, idonee sia alla pubblicazione Web che in formato “libro”.

B. REQUISITI RICHIESTI PER LO SVOLGIMENTO DELLA PRESTAZIONE




  1. CONOSCENZE E COMPETENZE MINIME ESSENZIALI.





    • Laurea specialistica (o diploma di laurea, ai sensi del vecchio ordinamento), oppure dottorato di ricerca in: in: Ingegneria oppure Matematica oppure Scienze Strategiche (o analoghe);

    • Almeno una delle due seguenti qualifiche:

      1. Rating ELO (European Go Federation): 1° Dan Amatoriale (o superiore);

      2. Punteggio FIDE (Fédération Internationale des Échecs) : 2000 (o superiore);

    • Lingua in cui verra’ redatto il rapporto di ricerca: italiano, inglese o francese (scrittura): livello buono o superiore.



  1. CONOSCENZE E COMPETENZE SPECIFICHE E PREFERENZIALI (non obbligatoriamente tutte).

Esperienza documentabile (lavori, pubblicazioni, studi, didattica) su :



    • strategia / tattica /logistica;

    • teoria dei giochi / ricerca operativa;

    • Corso ISSMI (o equivalente).



  1. TEMPI DI REALIZZAZIONE

Consegna Rapporto Finale di Ricerca entro e non oltre il: 18 Ottobre 2010



  1. LUOGO DI SVOLGIMENTO DELL’ INCARICO E DISPONIBILITA’

Il lavoro sara’ svolto in autonomia, presso la Sede del Direttore di Ricerca, e sotto il coordinamento del Capo Dipartimento S.T.E.P.I. del Ce.MI.S.S., per quanto attiene agli aspetti scientifici.


Il Direttore di Ricerca garantira’ la propria disponibilità allo svolgimento della prestazione descritta e, qualora richiesto, per la presentazione pubblica del rapporto, sia preliminare che finale, nonché per la partecipazione ad eventuali tavole rotonde e seminari che il CeMiSS dovesse organizzare su tematiche collegate alla ricerca in argomento.

  1. COMPENSO PER LA PRESTAZIONE

L
Il Capo Dipartimento STEPI



(T.Col. G.A.r.n. MONACI Ing. Volfango)
’onere omnicomprensivo per lo svolgimento della citata attività è di 8.000,00_(ottomila) euro, compresi IVA ed ogni eventuale onere aggiunto, da corrispondersi a seguito della consegna del rapporto di ricerca e dell’approvazione dello stesso da parte degli Organi competenti.






©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale