Testi obbligatori per tutti: Testi obbligatori per tutti



Scaricare 0.57 Mb.
Pagina9/15
23.05.2018
Dimensione del file0.57 Mb.
1   ...   5   6   7   8   9   10   11   12   ...   15

Competenza sociale: essenziale per lo sviluppo delle abilità culturali – predisposizione innata al comportamento sociale rende il bambino in grado di interagire e di porsi in relazione con altri soggetti come le figure di allevamento ….

  • Competenza sociale: essenziale per lo sviluppo delle abilità culturali – predisposizione innata al comportamento sociale rende il bambino in grado di interagire e di porsi in relazione con altri soggetti come le figure di allevamento ….

  • Vygotskij (1934) afferma che lo sviluppo cognitivo e culturale del bambino dipende dalle reti di interazioni sociali in cui è inserito. Mediante le interazioni con gli altri e in funzione del contesto socioculturale di riferimento il bambino acquisisce un sistema di credenze e criteri per apprendere, categorizzare e interpretare l’esperienza. Zona prossimale di sviluppo = distanza tra ciò che il bambino è in grado di fare da solo e ciò che riesce a fare con l’ausilio e il supporto dell’adulto.

  • Ipotesi di Vygotskij: i processi mentali hanno una origine sociale e l’organizzazione dei processi cognitivi ed emotivi è profondamente influenzata dalla cultura di appartenenza attraverso i suoi artefatti, pratiche, convenzioni e valori…



Sistema adulto – bambino come microcultura che consente al bambino di prendere progressivamente parte alla macro cultura in modo da diventarne nel tempo un protagonista a tutti gli effetti. La cultura non si impone in modo meccanicistico dall’alto o dal di fuori ma entra dal di dentro attraverso la sequenza di scambi fra adulto e bambino – le condotte culturalmente accettabili del bambino emergono in modo progressivo attraverso le interazioni quotidiane con l’adulto nei contesti specifici e concreti di scambio fra adulto e bambino ….adulto e bambino fin dalla nascita sistema interattivo aperto in cui si costruiscono significati condivisi, norme e modelli di comportamento – sintonizzazione.

  • Sistema adulto – bambino come microcultura che consente al bambino di prendere progressivamente parte alla macro cultura in modo da diventarne nel tempo un protagonista a tutti gli effetti. La cultura non si impone in modo meccanicistico dall’alto o dal di fuori ma entra dal di dentro attraverso la sequenza di scambi fra adulto e bambino – le condotte culturalmente accettabili del bambino emergono in modo progressivo attraverso le interazioni quotidiane con l’adulto nei contesti specifici e concreti di scambio fra adulto e bambino ….adulto e bambino fin dalla nascita sistema interattivo aperto in cui si costruiscono significati condivisi, norme e modelli di comportamento – sintonizzazione.

  • Adulto e bambino costruiscono così “cornici consensuali”, modelli di interazione organizzati secondo flussi e sequenze prevedibili di scambio – cornici che stabiliscono un accordo reciproco tra i partecipanti (Fogel, 1993).



Adulto esperto di una data cultura nel corso della interazione con il bambino – Adulto come struttura di supporto (Bruner 1983) che ha il compito di fornire semplici ed efficaci opportunità al bambino per cogliere il significato culturale delle varie azioni e segni.

  • Adulto esperto di una data cultura nel corso della interazione con il bambino – Adulto come struttura di supporto (Bruner 1983) che ha il compito di fornire semplici ed efficaci opportunità al bambino per cogliere il significato culturale delle varie azioni e segni.

  • Tradizionalmente: trasmissione per lo sviluppo delle competenze culturali nel bambino – trasmissione di conoscenze, saperi e pratiche da generazione a generazione come eredità culturale e unidirezionale con assunto secondo cui cultura è un processo cumulativo lineare

  • Prospettiva contraria: Internalizzazione ovvero il bambino è nelle condizioni di apprendere e di assimilare la cultura a lui preesistente come parte integrante di sè



Altra posizione è quella di Rogoff….

  • Altra posizione è quella di Rogoff….

  • Rapporto complesso di mutualità tra individuo e cultura per cui è corretto parlare di Appropriazione della cultura di riferimento: i soggetti trasformano la cultura nel momento stesso in cui si appropriano dei suoi sistemi di credenze, valori e pratiche proponendo alla generazione successiva una versione modificata e rinnovata, idonea per adattarsi alle nuove esigenze dell’ambiente

  • Dimensione dinamica e processo attivo di compartecipazione del novizio a livello personale - Attenzione verso il processo e ai modi in cui il bambino diventa un soggetto culturalmente competente

  • Appropriazione = superamento del concetto stesso di confine tra interno ed esterno – una persona che partecipa a una attività ed è parte di quella attività – ha luogo durante il processo di Partecipazione



Il processo di partecipazione: processo di trasformazione – riferito al cambiamento che deriva al soggetto dalla sua partecipazione a una data attività – processo unitario individuale e sociale al contempo

1   ...   5   6   7   8   9   10   11   12   ...   15


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale