Testo semplificato di diritto



Scaricare 258.91 Kb.
Pagina2/11
17.11.2017
Dimensione del file258.91 Kb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11

1.2. Diversi tipi di norme

Come detto, le regole si chiamano anche norme e regolano il comportamento dell’uomo.

Le norme vietano (impediscono) alcuni comportamenti.

Per esempio, le norme vietano di rubare o di uccidere.

Noi possiamo fare tutto ciò che non è vietato.
Le norme impongono (ordinano, obbligano) altri comportamenti.

Per esempio, le norme impongono di indossare (mettere) il casco in motorino, o di allacciare le cinture di sicurezza in macchina.


Rispettare una norma che impone significa fare ciò che la norma ordina.

In motorino noi dobbiamo indossare il casco.


Rispettare una norma che vieta significa non fare ciò che la norma impedisce.

Noi non dobbiamo rubare.


Se gli uomini rispettano le norme, la convivenza, cioè il vivere insieme agli altri, è pacifico.
Nella società noi rispettiamo diversi tipi di norme. Tutti questi tipi di norme si chiamano sociali.


NORME SOCIALI
Norme di buona educazione

Norme religiose

Norme morali

Norme giuridiche

Le norme di buona educazione si sono formate spontaneamente nella società. Le norme di buona educazione ci dicono come comportarci con gli altri.

Esempio di norma di buona educazione: salutare un conoscente.
Ogni religione stabilisce norme religiose.

Esempio di norma religiosa: santificare le feste.


Le norme morali sono norme “interiori”. Le norme interiori provengono dalla nostra coscienza. Le norme morali ci permettono di distinguere il bene dal male.

Esempio di norma morale: non tradire un amico.


Le norme che noi studiamo sono giuridiche. Le norme giuridiche sono stabilite dallo Stato.

Lo Stato è un insieme di persone che vivono su di un territorio in modo stabile e che si danno regole comuni.


Verifichiamo se hai capito:
Una norma che vieta
 permette un comportamento

 impone un comportamento

impedisce un comportamento
Mettersi la mano davanti alla bocca quando si sbadiglia è
 una norma morale

 una norma giuridica

 una norma di buona educazione
Le norme giuridiche sono stabilite
dai genitori

 dallo Stato

 dalla coscienza
Una norma che impone
 obbliga a comportarsi in un certo modo

 vieta di comportarsi in un certo modo

permette di comportarsi in un certo modo


1.3. Caratteristiche delle norme giuridiche

Le norme giuridiche hanno particolari caratteristiche.

Vediamo una norma giuridica contenuta nel codice civile.
Il codice civile è una legge che regola i rapporti tra le persone.
Una legge è un insieme di norme giuridiche che regolano lo stesso comportamento.

La legge è un insieme di norme giuridiche che regolano


lo stesso comportamento

La norma contenuta nel codice civile dice:

chi cagiona un danno è tenuto a risarcirlo”.

Questa norma giuridica può essere divisa in due parti: il precetto e la sanzione.




Il precetto ci dice come comportarci.

La sanzione è la pena per chi non rispetta il precetto.


Il precetto della norma chi cagiona un danno è tenuto a risarcirloè: non provocare danni.

La sanzione è: pagare i danni.

Se non rispettiamo il precetto andiamo incontro alla sanzione. In altre parole, lo Stato ci punisce se non rispettiamo una norma giuridica.


La sanzione può essere: pecuniaria o detentiva.

La sanzione è pecuniaria quando si deve pagare una somma di denaro (ad es., pagare una multa).

La sanzione è detentiva quando si deve trascorrere un periodo di tempo in carcere (prigione).

SANZIONE

Pecuniaria

Detentiva


Le norme giuridiche presentano alcune caratteristiche. Sono obbligatorie, generali, astratte, bilaterali, positive.




CARATTERISTICHE DELLE NORME GIURIDICHE

Obbligatorietà

Generalità

Astrattezza


Bilateralità

Positività

Le norme giuridiche sono obbligatorie perché, se non si rispettano, c’è la sanzione.


Le norme giuridiche sono generali perché trattano tutte le persone allo stesso modo. Tutti dobbiamo rispettare le norme giuridiche.
Le norme giuridiche sono astratte perché non regolano un fatto accaduto nella realtà, ma un fatto che può accadere.
Le norme giuridiche sono bilaterali perché fanno sorgere un rapporto tra due persone. Se una norma giuridica dice che tu hai un diritto, un’altra persona ha un dovere verso di te. [Vedi gli esempi di 1.4.].
Le norme giuridiche sono positive perché sono imposte dallo Stato.
Rivediamo la norma: chi cagiona un danno è tenuto a risarcirlo.
Questa norma è obbligatoria perché prevede una sanzione (pagare il danno causato).
È generale perché tutti dobbiamo rispettarla. Nessuno può provocare danni ad altre persone.
È astratta perché non dice in quanti modi si può provocare un danno. Nel concreto, i danni possono essere provocati in tanti modi. Facciamo alcuni esempi.

1° esempio. Un bambino con il pallone rompe il vetro di una finestra. Il bambino cagiona (provoca, causa) un danno al proprietario della finestra rotta.

2° esempio. Una persona distratta (non attenta) in un negozio di porcellane urta un vaso e lo rompe. Questa persona distratta cagiona un danno al negoziante.

3° esempio. Un automobilista investe un pedone e gli procura una ferita. L’automobilista cagiona un danno fisico (nel corpo) al pedone.

Tutti questi sono esempi di danni. Sono casi concreti. La norma, invece, prevede un danno in astratto.

È bilaterale perché fa sorgere una relazione giuridica tra due persone. Relazione giuridica significa relazione regolata dal diritto. Nella relazione giuridica una persona ha un diritto e l’altra ha un dovere.

Avere un diritto significa avere un interesse tutelato dalla legge.

Avere un dovere significa essere tenuti (obbligati) a comportarsi in un certo modo.

Se il bambino rompe la finestra, il proprietario della finestra ha diritto ad avere i soldi del vetro, mentre i genitori del bambino hanno il dovere di dargli i soldi del vetro.

Se una persona rompe un vaso in un negozio, il negoziante ha diritto ad avere il prezzo del vaso, mentre il cliente ha il dovere di pagare il vaso rotto.

Se un automobilista investe un pedone, il pedone ha diritto ad una somma di denaro per le ferite riportate, mentre l’automobilista ha il dovere di pagare i danni.

Possiamo pensare alla norma giuridica come ad una moneta. Su una faccia della moneta c’è il diritto e sull’altra faccia c’è il dovere.


È positiva perché è imposta dallo Stato. Solo lo Stato può produrre norme giuridiche.
Come detto, la legge è un insieme di norme giuridiche che regolano lo stesso comportamento.

La legge è come una casa e le norme giuridiche sono come i mattoni della casa.


L’insieme di tutte le leggi di uno Stato si chiama ordinamento giuridico (diritto oggettivo). L’ordinamento giuridico è come una città ed ogni casa della città è una legge.
Verifichiamo se hai capito.
Il precetto
 prevede la sanzione

 ci dice come comportarci

 è una raccomandazione

La sanzione è


 una punizione imposta dallo Stato

 una somma di denaro

 una prigione
Obbligatorietà della norma giuridica significa che
 se non si rispetta si va incontro alla sanzione

non prevede casi concreti

 è imposta dallo Stato
La norma giuridica è bilaterale perché
 fa sorgere due diritti

 fa sorgere due doveri

 fa sorgere un diritto per una persona e un dovere per un’altra persona
La norma giuridica è astratta perché


  • prevede la sanzione

  • è rivolta a tutti

  • non prevede casi concreti

La norma giuridica è positiva perché




La legge è
 una norma giuridica

  • un insieme di norme giuridiche

  • un insieme di norme giuridiche che regolano lo stesso comportamento




1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale