Testo semplificato di diritto


Gli interdetti 2.4.1. Gli interdetti giudiziali



Scaricare 258.91 Kb.
Pagina6/11
17.11.2017
Dimensione del file258.91 Kb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11

2.4. Gli interdetti




2.4.1. Gli interdetti giudiziali

Si è detto che le persone maggiorenni acquistano la capacità di agire, perché la legge presume che siano capaci di intendere e di volere. Non tutte le persone maggiorenni, però, sono capaci di intendere e di volere. In questo caso alla capacità di agire (che è una situazione voluta dalla legge) non corrisponde la capacità di intendere e di volere (che è una situazione naturale).


Una persona che non comprende la realtà in cui vive e che non è in grado di compiere scelte può compiere atti dannosi, per questo la legge prevede che il giudice possa togliere la capacità di agire ai malati di mente gravi. Le persone malate di mente cui viene tolta la capacità di agire si chiamano interdetti giudiziali. Il giudice nomina un tutore che ha il compito di compiere tutti gli atti giuridici (di ordinaria e di straordinaria amministrazione) al posto dell’interdetto. Il tutore è dunque un rappresentante dell’interdetto.


L’interdetto giudiziale è rappresentato dal tutore

L’interdizione giudiziale è un modo per proteggere il malato di mente.




L’interdetto giudiziale è totalmente (assolutamente) incapace di agire

L’interdetto giudiziale non può perciò compiere nessun atto giuridico.


Se Paolo, proprietario di un appartamento, viene interdetto dal giudice perché è gravemente malato di mente, non può più prendere nessuna decisione sul suo appartamento. Tutte le decisioni riguardo all’appartamento – per es., darlo in affitto, venderlo – sono prese dal tutore.


2.4.2. Gli interdetti legali

Le persone maggiorenni che commettono un reato grave e vengono condannate all’ergastolo (il carcere a vita) o ad una pena detentiva di almeno cinque anni, vengono private della capacità di agire. Queste persone si chiamano interdetti legali.

L’interdetto legale è una persona capace di intendere e di volere che viene punita dallo Stato.


L’interdetto legale è totalmente (assolutamente) incapace di agire

Anche l’interdetto legale non può compiere nessun atto giuridico, tranne gli atti che hanno contenuto strettamente personale, come, per es., sposarsi.




Verifichiamo se hai capito

L’interdetto giudiziale è




  • totalmente incapace di agire

  • parzialmente incapace di agire

  • una persona che è stata condannata ad una pena detentiva

L’interdetto legale è




2.5. Gli inabilitati


Ad una persona maggiorenne che sia:




    • malata di mente non grave

    • alcolizzata

    • drogata

    • cieca o sorda dalla nascita e non abbia ricevuto un’educazione che l’abbia resa capace di intendere e di volere

    • prodiga (che spreca i soldi)

può essere tolta dal giudice parte della capacità di agire e divenire inabilitata.


Se, per es., Paolo, 40’anni, è alcolizzato, può essere dichiarato inabilitato dal giudice, perché l’alcol (come la droga) agisce sulla mente e rende le persone incapaci di intendere e di volere.

Essere alcolizzati significa bere molto alcol in modo abituale (sempre). Essere drogati significa fare uso di droga in modo abituale (sempre). Diverso è il caso dell’incapace naturale [vedi 2.1.] che si trova momentaneamente nella condizione di essere incapace di intendere e di volere.




L’inabilitato è parzialmente incapace di agire

Nel momento in cui il giudice dichiara inabilitata una persona nomina un curatore che assiste l’inabilitato nel compimento degli atti di straordinaria amministrazione. L’inabilitato può compiere da solo gli atti di ordinaria amministrazione.




L’inabilitato è assistito (aiutato) dal curatore

Qui vale lo stesso esempio fatto per il minore emancipato.

Se Paolo, proprietario di un appartamento, è affetto da una malattia mentale non grave, può essere dichiarato inabilitato dal giudice..

Paolo potrà decidere da solo di andare a vivere nel suo appartamento (perché questa decisione non modifica il suo patrimonio), ma, se vorrà vendere l’appartamento, avrà bisogno dell’aiuto del curatore (perché questa decisione modifica il suo patrimonio).



Verifichiamo se hai capito.
Un drogato può essere


  • interdetto

  • inabilitato

  • rappresentato dal tutore

L’inabilitato è trattato dalla legge come




  • il minore

  • il minore emancipato

  • l’interdetto

L’inabilitato




  • non può compiere nessun atto giuridico

  • può compiere da solo gli atti di ordinaria amministrazione

  • può compiere tutti gli atti giuridici



Schema riassuntivo.



SOGGETTI INCAPACI DI AGIRE


ASSOLUTAMENTE INCAPACI


PARZIALMENTE INCAPACI


MINORE: chi non ha ancora compiuto 18 anni non può compiere nessun atto giuridico.

Il minore è rappresentato dai genitori.




MINORE EMANCIPATO: è una persona che, avendo già compiuto almeno 16 anni, si sposa con l’autorizzazione del Tribunale dei minorenni. Il minore emancipato può compiere da solo tutti gli atti di ordinaria amministrazione. Il giudice nomina un curatore che aiuta il minore emancipato per gli atti di straordinaria amministrazione.


INTERDETTO GIUDIZIALE: è una persona maggiorenne incapace di intendere e di volere, perché malata di mente grave. Per questa ragione, il giudice la priva della capacità di agire. L’interdetto giudiziale non può compiere nessun atto giuridico. L’interdetto giudiziale è rappresentato dal tutore nominato dal giudice.


INABILITATO: è una persona maggiorenne considerata dal giudice parzialmente incapace di intendere e di volere e per questo gli viene tolta parte della capacità di agire. L’inabilitato può compiere da solo tutti gli atti di ordinaria amministrazione. Il giudice nomina un curatore che aiuta l’inabilitato per gli atti di straordinaria amministrazione.

INTERDETTO LEGALE: è una persona maggiorenne capace di intendere e di volere, condannata al carcere per almeno 5 anni.

Esercizi riassuntivi.
Scegli la risposta esatta.


  1. La capacità giuridica:

 si acquista a 18 anni

 si acquista con la nascita

 si può perdere in qualsiasi momento

 si può perdere in caso di malattia mentale grave


  1. La figura del curatore:

 sostituisce il minore nel compimento degli atti di straordinaria amministrazione

 sostituisce il minore nel compimento di tutti gli atti giuridici

 aiuta il minore emancipato o l'inabilitato a compiere i soli atti di straordinaria amministrazione

 aiuta il minore emancipato o l'inabilitato a compiere tutti gli atti giuridici


  1. La capacità giuridica si perde:

 per condanna a 10 anni di carcere

 per interdizione

 per rinuncia

 per morte


  1. Un inabilitato è:

 una persona che ha la capacità giuridica, ma non ha la capacità di agire

 una persona trattata dal diritto come un interdetto

 una persona che deve essere aiutata dal tutore

 una persona parzialmente incapace di agire


  1. Con la capacità giuridica:

 si possono esercitare i propri diritti

 si diventa soggetti di diritto

 si hanno dei doveri

 ci si può sposare


  1. Il minore emancipato può compiere gli atti di straordinaria amministrazione:

 dopo aver ottenuto l'autorizzazione del giudice

 dopo aver ottenuto l’autorizzazione dei genitori

 solo se è aiutato dal tutore

 solo se è aiutato dal curatore


  1. Una persona maggiorenne può essere interdetta:




  • perché è totalmente incapace di agire

  • perché è drogata

  • perché è totalmente incapace di intendere e di volere

  • perché è alcolizzata

Casi concreti da risolvere.




  1. Maria, casalinga, da diversi mesi gioca forti somme di denaro al lotto. A causa di questo suo comportamento i soldi dello stipendio del marito Antonio non bastano più per arrivare a fine mese, così Maria si è indebitata con una finanziaria (impresa che presta i soldi). Antonio è molto preoccupato, ma non riesce a convincere la moglie a smettere di giocare. Cosa può fare Antonio per impedire a Maria di fare debiti?




  1. Marina, 17 anni, e Claudio, 18 anni, sono fidanzati e vorrebbero sposarsi. Possono farlo?




  1. La signora Silvana, 80’anni, a causa di una grave malattia non riconosce più i suoi parenti e continua a regalare beni di valore a persone estranee alla sua famiglia. I figli sono preoccupati e chiedono il parere di un avvocato. Cosa dirà l’avvocato?




  1. Luigi ha compiuto una rapina e per questo è stato condannato a 14 anni di carcere. Mentre è in prigione vorrebbe sposarsi con Francesca, la sua fidanzata. Può farlo?



1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale