Title: Factors Predicting the Need for Surgery of the Opposite Side after Unilateral Evacuation of Bilateral Chronic Subdural Hematomas abstract background



Scaricare 8.13 Kb.
29.03.2019
Dimensione del file8.13 Kb.

TITLE: Factors Predicting the Need for Surgery of the Opposite Side after Unilateral Evacuation of Bilateral Chronic Subdural Hematomas
ABSTRACT
Background: Patients with bilateral chronic subdural hematoma (bCSDH) undergo unilateral evacuation for the large or symptomatic side because the contralateral hematoma is either small or asymptomatic. However, the contralateral hematoma may subsequently grow and require evacuation.

Objective: To characterize factors that predict contralateral hematoma growth and need for evacuation.

Methods: A retrospective study on 128 surgically treated bCSDHs.

Results: Fifty-one and 77 were bilaterally and unilaterally evacuated, respectively. Glasgow Coma Scale was lower and midline shift was higher in those evacuated unilaterally compared to those evacuated bilaterally. Hematoma size was a significant determinant of decision for unilateral vs bilateral evacuation. The contralateral side needed evacuation at a later stage in 7 cases (9.1%). There was no significant difference in terms of reoperation rate between those evacuated unilaterally and bilaterally. Greater contralateral hematoma thickness on the first postoperative day CT and more postoperative midline shift reversal had higher rates of operation in the opposite side. There was no difference between the daily pace of hematoma decrease in the operated and non-operated sides (0.7% decrease per day vs 0.9% for the operated and non-operated sides, respectively).

Conclusion: Results of this study show that most bCSDHs evacuated unilaterally do not experience growth in the non-operated side and unilateral evacuation results in hematoma resolution for both sides in most cases. Hematoma thickness on the opposite side on the first postoperative day CT and amount of midline shift reversal after surgery are the most important factors predicting the need for surgery on the opposite side.

TITLE: Factors Predicting the Need for Surgery of the Opposite Side after Unilateral Evacuation of Bilateral Chronic Subdural Hematomas


Traduzione di Marco Cenzato
TITOLO: Elementi che predicono la necessità di chirurgia controlaterale dopo l'evacuazione unilaterale di ematomi subdurali cronici bilaterali
Abstract
Background: I pazienti con ematoma subdurale cronico bilaterale (bCSDH) subiscono un'evacuazione unilaterale dal lato più spesso o sintomatico se l'ematoma controlaterale è piccolo o asintomatico. Tuttavia, l'ematoma controlaterale può successivamente crescere e richiedere l'evacuazione.
Obiettivo: caratterizzare i fattori che predicono la crescita dell'ematoma controlaterale e la necessità di successiva evacuazione.
Metodi: si tratta di uno studio retrospettivo su 128 bCSDH trattati chirurgicamente.
Risultati: 51 hanno subito un intervento bilaterale e 77 unilaterale. Il valore di Glasgow Coma Scale era più basso e lo shift della linea mediana era maggiore in quelli evacuati unilateralmente rispetto a quelli evacuati bilateralmente. La dimensione dell'ematoma era un determinante significativo della decisione per l'evacuazione unilaterale o bilaterale. Il lato controlaterale ha richiesto una evacuazione in una fase successiva in 7 casi (9,1%). Non c'era alcuna differenza significativa in termini di tasso di reintervento tra quelli evacuati unilateralmente e bilateralmente. Lo spessore dell'ematoma controlaterale maggiore nella prima TAC postoperatoria e l'inversione dello shift della linea mediana alla TAC postoperatoria hanno avuto tassi di intervento controlaterale più elevati. Non c'era differenza tra il tasso giornaliero di diminuzione dell'ematoma dal lato operato rispetto al lato non operato (riduzione dello 0,7% al giorno per il lato operato rispetto allo 0,9% del lato non operato)
Conclusione: i risultati di questo studio mostrano che la maggior parte dei bCSDH evacuati unilateralmente non subiscono crescita nel lato non operato e che una evacuazione unilaterale porta alla risoluzione dell'ematoma da entrambe le parti nella maggior parte dei casi. Lo spessore dell'ematoma sul lato opposto nella prima TAC postoperatoria e la quantità di inversione dello shift della linea mediana dopo l'intervento chirurgico sono i fattori più importanti che predicono la necessità di un intervento chirurgico sul lato opposto.


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale