Uda : diritti e … dintorni c. Formazione 2014\ 2015 Proff sse Nuccia Salomone e Chiara Botta



Scaricare 54.75 Kb.
22.12.2017
Dimensione del file54.75 Kb.

UDA : DIRITTI E … DINTORNI C. Formazione 2014\ 2015 Proff.sse Nuccia Salomone e Chiara Botta


UDA: DIRITTO E DINTORNI

Nella società odierna sempre più frequentemente si assiste ad episodi di violenza dei nostri diritti, in diverse situazioni di vita quotidiana. Femminicidi, malasanità, abusi, pedofilia, omicidi consumati nelle mura domestiche, ecc. ricoprono quasi l’80% dell’informazione massmediale. A questo scenario vanno aggiunte le violazioni dei diritti civili diffuse nei paesi del Terzo e Quarto mondo.

Abbiamo, perciò pensato di progettare un’unità didattica sui diritti dell’uomo, una tematica centrale, attuale e prevista dai programmi ministeriali, che si presta molto bene al coinvolgimento di molte discipline per lo sviluppo delle competenze di base da acquisirsi alla fine del biennio1.

L’UDA si presta ad essere svolta nelle classi prime del biennio comune e coinvolge la maggior parte delle materie del curricolo: Diritto, Storia, Geografia, Italiano, Lingua Straniera, Matematica, Informatica.

I tempi minimi sono un quadrimestre anche se alcuni contenuti necessitano di essere trattati in tempi più lunghi.

In concomitanza con le riunioni del Consiglio di classe si procederà al monitoraggio dell’uda, stabilendo, di volta in volta, i dovuti aggiustamenti della programmazione. La valutazione prenderà principalmente in considerazione sia le fasi del processo di elaborazione che il prodotto realizzato, attraverso l’utilizzo di griglie appositamente predisposte.

Realizzato il prodotto finale, i docenti coinvolti procederanno all’analisi dei punti di forza e di debolezza dell’UDA progettata.

Per quanto concerne la realizzazione, si partirà dalla contemporaneità con l’analisi del Dettato Costituzionale per conoscere i diritti in esso sanciti e che sono alla base di ogni società democratica odierna; si traccerà una sintetica evoluzione nel tempo del concetto di diritto, per arrivare ad una visione allargata dell’applicazione del diritto in altre realtà territoriali, ponendo attenzione agli indicatori del loro sviluppo socio-culturale. Per meglio comprendere tali confronti saranno letti, analizzati e ricercati documenti vari, anche in lingua straniera, non solo in modo tradizionale ma anche sul Web. Le riflessioni saranno esposte e rappresentate anche mediante grafici, con l’utilizzo di strumenti e software informatici.

Il prodotto finale sarà l’elaborazione di un cartellone o di un testo multimediale che prenda in considerazione esempi concreti di manifestazione, tutela e violazione dei nostri diritti.


Titolo

Diritto e … dintorni

Contenuto

Elaborazione di un e-book / Testo multimediale / cartellone che illustri le tipologie di libertà riconosciute dall’ordinamento giuridico e le categorie dei diritti tutelati dalla Costituzione presentando esempi concreti sia di tutela che di violazione di tali diritti.

Discipline coinvolte

Diritto, Geografia2, Italiano, Storia, Religione, Inglese3, Matematica e Statistica4, Informatica5, Scienze motorie.

COMPETENZE TESTATE

DI ASSE;


DI DISCIPLINA;

E DI CITTADINANZA.



Potrebbe essere utile mettere in relazione le competenze di cittadinanza con le disciplinari/di asse. Naturalmente una competenza di cittadinanza può essere messa in relazione con più competenze disciplinari e di asse e viceversa

Asse Storico-sociale ( DIRITTO, STORIA, GEOGRAFIA, RELIGIONE)

  • Collocare l’esperienza personale in un sistema di regole fondato sul reciproco riconoscimento dei diritti garantiti dalla costituzione a tutela della persona e della collettività e dell’ambiente.

  • Comprendere il cambiamento e la diversità dei tempi storici in una dimensione diacronica attraverso il confronto tra epoche ed in una dimensione sincronica attraverso il confronto fra aree geografiche e culturali.

  • Confrontare più diffusi modelli religiosi di vita della società contemporanea.



Asse dei Linguaggi (ITALIANO, LINGUE STRANIERE, INFORMATICA, SCIENZE MOTORIE)

  • Acquisire padronanza della lingua italiana e straniera a scopi comunicativi e operativi.

  • Utilizzare procedure e testi multimediali.

  • Comprendere gli apporti formativi delle scienze motorie nella vita sociale.

Asse matematico (MATEMATICA)

  • Analizzare dati ed interpretarli utilizzando gli strumenti di calcolo e le potenzialità offerte da specifiche applicazioni di tipo informatico.

Discipline:

Diritto ed Economia

  • Orientarsi nella normativa pubblicistica e civilistica.

  • Imparare ad utilizzare la norma giuridica come fonte di ricerca e di applicazione della fattispecie astratta.

Storia

  • Conoscere l’evoluzione nel tempo dei diritti dell’uomo.

Geografia

  • Comprendere il concetto di globalizzazione.

  • Saper individuare e confrontare gli indicatori economici e socio-culturali dello sviluppo nelle varie realtà territoriali.

Religione

  • Confrontare la visione

cristiano-cattolica con gli altri sistemi presenti nella società contemporanea.

  • Saper distinguere modelli etici dominanti e riconoscere comportamenti responsabili e moralmente giusti.

Italiano

  • Padroneggiare gli strumenti espressivi indispensabili per gestire l’interazione comunicativa sia orale che scritta in vari contesti.

Matematica

  • Saper leggere tabelle e grafici.

  • Utilizzare tecniche e procedure di calcolo percentuale, rappresentandole sotto forma di grafico.

Lingua Staniera ( Inglese)

  • Padroneggiare gli strumenti espressivi di base per scopi comunicativi e operativi.

Informatica

  • Utilizzare e produrre testi multimediali.

  • Analizzare dati di un problema sviluppando deduzioni e ragionamenti.

Scienze Motorie

  • Favorire la presa di coscienza della propria corporeità al fine di sviluppare la formazione di una personalità equilibrata e stabile attraverso:

  • la consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti;

  • esperienze motorie di collaborazione e gestione di situazioni personali e relazionali.

Competenza di cittadinanza

Imparare ad imparare.

Comunicare.

Progettare.

Collaborare e partecipare.

Individuare collegamenti e relazioni.




RISORSE ATTIVATE

ABILITÀ

CONOSCENZE

ASSE STORICO-SOCIALE ( DIRITTO, STORIA, GEOGRAFIA, RELIGIONE)

  • Collocare l’esperienza personale in un sistema di regole fondato sul reciproco riconoscimento dei diritti garantiti dalla Costituzione a tutela della persona e della collettività e dell’ambiente.

  • Comprendere il cambiamento e la diversità dei tempi storici in una dimensione diacronica attraverso il confronto tra epoche ed in una dimensione sincronica attraverso il confronto fra aree geografiche e culturali.

  • Confrontare più diffusi modelli religiosi di vita della società contemporanea.




Comprendere:

  • le caratteristiche fondamentali dei principi e delle regole della Costituzione italiana;

  • diritto, diritti e Stato nella storia;

  • gli indicatori socio-culturali dello sviluppo nell’UE e nel mondo.

La Costituzione.

L’U.E.


Lo Stato.

L’Italia e il mondo: storia, società e democrazie a confronto.

La globalizzazione.


Diritto ed economia

  • Orientarsi nella normativa pubblicistica e civilistica.

  • Imparare ad utilizzare la norma giuridica come fonte di ricerca e di applicazione della fattispecie astratta.




  • Distinguere le differenti fonti normative e la loro gerarchia, con particolare riferimento alla Costituzione italiana e alla sua struttura.

  • Essere in grado di concepire lo stato come organizzazione politica, descrivendone i caratteri e gli elementi costitutivi.

  • Comprendere le finalità delle Organizzazioni mondiali e internazionali.

  • Capire le problematiche relative all’integrazione e alla tutela dei diritti umani e alla promozione delle pari opportunità, adottando nella vita quotidiana comportamenti responsabili per la tutela e il rispetto degli stessi.

  • La Costituzione italiana l’analisi dei principali diritti.

  • Gli elementi costitutivi dello Stato: popolo, territorio e sovranità.

  • L’U.E. e l’O.N.U.

  • I diritti umani e la promozione delle pari opportunità.

Storia

  • Conoscere l’evoluzione nel tempo dei diritti dell’uomo.



  • Saper ricostruire attraverso semplici documenti storici le principali fasi di evoluzione del diritto e dello Stato dalle antiche civiltà a giorni nostri.

  • Le origini e la storia del diritto, con particolare riferimento a quella italiana: dalle antiche civiltà ad oggi.

Geografia

  • Comprendere il concetto di globalizzazione.

  • Saper individuare e confrontare gli indicatori economici e socio-culturali dello sviluppo nelle varie realtà territoriali.




  • Comprendere i protagonisti e gli ambiti della globalizzazione, le radici , gli effetti e i suoi strumenti.



  • La globalizzazione.

  • Gli indicatori dello sviluppo.

Religione

  • Confrontare la visione

cristiano-cattolica con gli

altri sistemi presenti nella società contemporanea;



  • saper distinguere modelli etici dominanti e riconoscere comportamenti responsabili e moralmente giusti.

  • Accogliere, confrontarsi e

dialogare con quanti vivono scelte e impostazioni di vita diverse.

  • Essere capaci di ascoltare i diversi punti di vista, di sostenere i propri diritti e quelli degli altri.

  • Valutare nelle informazioni e nelle situazioni relative ai vari contesti di vita preconcetti e pregiudizi

  • I valori religiosi nella vita dei singoli e della società.

  • il pluralismo religioso.

  • Letture brani e visioni di film a tema.

ASSE DEI LINGUAGGI (ITALIANO, LINGUE STRANIERE, INFORMATICA, SCIENZE MOTORIE)

  • Acquisire padronanza della lingua italiana e straniera a scopi comunicativi e operativi.

  • Utilizzare procedure e testi multimediali.

  • Comprendere gli apporti formativi delle scienze motorie nella vita sociale.




  • Saper interagire con i diversi codici linguistici.

  • La struttura e la sintassi dei vari linguaggi.

Italiano

  • Padroneggiare gli strumenti espressivi indispensabili per gestire l’interazione comunicativa sia orale che scritta in vari contesti.

  • Leggere, analizzare e sintetizzare sia oralmente che per iscritto un testo espositivo, regolativo e argomentativo.

  • Saper riassumere, argomentare ed esporre le informazioni apprese.




  • Il testo e le varie tipologie testuali.

  • Ortografia, sintassi e lessico.

  • Letture di brani inerenti le tematiche trattate.




Lingua Staniera ( Inglese)

  • Padroneggiare gli strumenti espressivi di base per scopi comunicativi e operativi.

  • Saper utilizzare la lingua straniera per esprimere, comprendere e ricercare informazioni da una fonte.

  • Riflettere sui propri atteggiamenti in rapporto all’altro in contesti multiculturali.

  • Grammatica, lessico e fraseologia relativi a vari contesti.

  • Letture e analisi di un testo in lingua straniera.

Informatica

  • Utilizzare e produrre testi multimediali.

  • Analizzare dati di un problema sviluppando deduzioni e ragionamenti.




  • Utilizzare e produrre testi multimediali e/o e-book, programmi di scrittura, di grafici e foglio elettronico.

  • Saper accedere, navigare e interagire col web e con i social network.




  • Programmi office: word, power point, exel.

  • Web.

  • Social network.

Scienze motorie

  • Favorire la presa di coscienza della propria corporeità al fine di sviluppare la formazione di una personalità equilibrata e stabile attraverso:

  • la consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti.

  • esperienze motorie di collaborazione e gestione di situazioni personali e relazionali.

  • Vivere le attività agonistiche come impegno per dare il meglio di se stessi nel confronto con gli altri e trarre giovamento dall’attività motoria partecipando alla vita di

Gruppo.

  • Esercizi sportivi individuali e di gruppo.

  • Sport di squadra.

  • Lo sport e i diritti di terza generazioni.

ASSE MATEMATICO (MATEMATICA)

  • Analizzare dati ed interpretarli utilizzando gli strumenti di calcolo e le potenzialità offerte da specifiche applicazioni di tipo informatico.




  • Saper leggere tabelle e grafici.

  • Utilizzare tecniche e procedure di calcoli percentuali, rappresentandoli sotto forma di grafico.




  • Calcolo percentuale.

  • Grafici e tabelle.

  • Rapporti e proporzioni.




Imparare ad imparare

Acquisire un valido metodo di studio, utilizzando varie fonti di informazioni in linea con il proprio stile di apprendimento.

Saper prendere appunti in modo efficace ed efficiente.



Progettare

Comprendere le consegne dei lavori assegnati utilizzando le conoscenze apprese e gli strumenti più idonei a risolvere i problemi.

Comunicare

Essere in grado di selezionare le informazioni principali di un testo da quelle accessorie utilizzando linguaggi diversi e diversi supporti.

Collaborare e partecipare

Sapere interagire con il gruppo nel reciproco rispetto dei propri e degli altrui diritti al fine di gestire le eventuali conflittualità e di valorizzare le rispettive capacità.

Individuare collegamenti e relazioni

Saper individuare collegamenti e relazioni tra diversi eventi vissuti e concetti appresi.

Destinatari

Prima classe biennio comune di qualsiasi indirizzo di studi

Prerequisiti

Competenze curriculari di base acquisite nella scuola secondaria di I grado.

Periodo di realizzazione

Benché si presti ad essere svolto anche in un quadrimestre, sarebbe opportuno, vista la complessità delle tematiche e la giovane età dei discenti, svilupparla durante tutto l’anno scolastico. Ciò servirà anche ai docenti del C. di C. per confrontarsi e progettare riallineamenti del percorso di apprendimento.

Fasi

Ogni docente autonomamente deciderà come gestire all’interno delle ore curriculari la tematica da trattare.

Tempi

Anche se la cosa è complessa dal punto di vista organizzativo, sarebbe opportuno riuscire a inserire alcuni momenti di compresenza. In ogni caso per coordinarsi, per percepire e far percepire ai ragazzi l’organicità del lavoro, potrebbe servire un diagramma di Gantt ( Il diagramma di Gantt, strumento per pianificare i tempi di realizzazione di un progetto, ha larga diffusione sia nella progettazione aziendale sia nella progettazione scolastica; in rete se ne trova abbondante documentazione, per esempio http://www.urp.it/Sezione.jsp?titolo=Diagramma%20di%20Gantt&idSezione=70 ; http://it.kioskea.net/contents/590-diagramma-di-gantt )

Metodologie

È opportuno prevedere momenti di ricerca d’aula molto “aperti”: all’inizio per esempio un momento in cui i ragazzi potranno dire quali eventi di cronaca conoscono, li hanno colpiti ed esprimere pareri e anche giudizi, confrontandosi e argomentando.

  • Letture di brani o di immagini ( articoli della costituzione, documenti storici, foto, ecc.).

  • Analisi di situazioni problematiche legati al vissuto, analisi di casi e norme giuridiche, fatte in piccolo gruppo, da cui far partire la discussione delle varie tematiche.

  • Lavoro di ricerca e/o di rielaborazione assegnato ai ragazzi da svolgere in modo autonomo in piccoli gruppi di lavoro.

  • Lezioni frontali conclusive per sistematizzare le conoscenze acquisite.

Soggetti coinvolti

La classe, i docenti delle specifiche discipline.

Strumenti

Libri di testo, La Costituzione, raccolte di leggi, Carta europea dello Sport, Web, quotidiani e periodici, Lim, Computer / tablet, documenti di vario genere.

GRIGLIA DI VALUTAZIONE PRODOTTO

INDICATORI

LIVELLI

DESCRITTORI

LIVELLO RAGGIUNTO

Organizzazione del lavoro e realizzazione del prodotto elaborato

LIVELLO AVANZATO

L’elaborato\prodotto svolto è completo ed esauriente in ogni sua parte ed originale.




LIVELLO INTERMEDIO

Il lavoro svolto risponde in modo adeguato alla consegna e presenta collegamenti ed osservazioni.




LIVELLO BASE

Il prodotto presenta i soli elementi fondamentali necessari allo sviluppo della consegna




LIVELLO BASE NON RAGGIUNTO

Il prodotto risulta frammentario e o incompleto; non è pertinente alla consegna; mancano i collegamenti tra le varie parti; la trattazione, lo svolgimento e l’approccio sono superficiali.




GRIGLIA DI OSSERVAZIONE ( VALUTAZIONE PROCESSO DI APPRENDIMENTO)


Ricerca e gestione delle informazioni

LIVELLO AVANZATO

I dati raccolti sono stati rielaborati con cura e pertinenza utilizzando un valido metodo di lavoro e destrezza nell’uso delle informazioni necessarie.




LIVELLO INTERMEDIO

Le informazioni ottenute sono state elaborate in modo adeguato e personale.





LIVELLO BASE

Le informazioni elaborate sono di livello essenziale e sono state organizzate ed elaborare in modo accettabile.




LIVELLO BASE NON RAGGIUNTO

Le informazioni reperite sono scarse ed inadeguate; non sono aggregate in modo coerente e non consentono di fornire risultati attinenti alle richieste.




Capacità espositive ed uso della terminologia specifica.

LIVELLO AVANZATO

L’allievo possiede una buona / notevole capacità espositiva un ricco vocabolario e usa in modo pertinente sia i termini giuridici che tecnici.




LIVELLO INTERMEDIO

L’allievo ha una soddisfacente padronanza del linguaggio giuridico e della terminologia tecnica.




LIVELLO BASE

L’allievo possiede un lessico e una capacità espositiva; conosce i principali termini specifici.




LIVELLO BASE NON RAGGIUNTO

Il linguaggio specifico è povero ed è utilizzato in modo spesso inopportuno. Le abilità espositive sono scarse.




Uso degli strumenti multimediali

LIVELLO AVANZATO

L’allievo possiede conoscenze e competenze avanzate dei sofware utilizzati, che usa con rapidità e pertinenza.




LIVELLO INTERMEDIO

L’allievo ha una buona conoscenza degli applicativi informatici impiegati che usa in modo autonomo ed efficace.




LIVELLO BASE

L’alunno conosce ed utilizza le funzioni di base degli strumenti informatici.




LIVELLO BASE NON RAGGIUNTO

L’allievo incontra difficoltà notevoli nell’uso e nella gestione degli applicativi informatici.




Autonomia progettuale e realizzativa

LIVELLO AVANZATO

L’allievo è completamente autonomo nello svolgere il lavoro assegnato, si pone come elemento di supporto nei gruppi di lavoro.




LIVELLO INTERMEDIO

L’allievo ha raggiunto un discreto livello di autonomia nella realizzazione del lavoro, così come nella scelta dei dati e degli strumenti da utilizzare.













LIVELLO BASE

L’allievo ha un’autonomia molto limitata nello svolgere i compiti e necessita spesso di spiegazioni aggiuntive e di guida.




LIVELLO BASE NON RAGGIUNTO

L’allievo riesce a lavorare solo se costantemente supportato.




Partecipazione e rapporti relazionali

LIVELLO AVANZATO

Partecipa attivamente a tutte le attività proposte e rispetta le scadenze stabilite. Sa lavorare e interagire in modo proficuo e funzionale con i pari e gli adulti.




LIVELLO INTERMEDIO

Partecipa adeguatamente alle attività proposte e rispetta le relative scadenze. Interagisce in modo corretto con i pari e gli adulti.




LIVELLO BASE

Partecipa, pur con qualche difficoltà, alle attività proposte e generalmente rispetta le scadenze stabilite. Si relaziona con gli altri in modo accettabile.




LIVELLO BASE NON RAGGIUNTO

Non partecipa attivamente alle attività proposte e non rispetta le scadenze stabilite. non riesce ad interagire, anche in modo accettabile, con i pari e gli adulti.






1 Decreto 22/08/2007 e succ. integrazioni.

2 Pag 80, 92 e ss, GPS.

3 Traduzione in inglese della Carta dei diritti dell’uomo.

4 Lettura dei grafici, ( tipo i diritti più violati, o quelli più normati nei vari Paesi Europei

5 Presentazione dell’unità didattica in power point ed eventuale pubblicazione sul web.





©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale