Ufficio scolastico regionale per la toscana


Educazione al suono ed alla musica



Scaricare 1.03 Mb.
Pagina8/17
03.12.2017
Dimensione del file1.03 Mb.
1   ...   4   5   6   7   8   9   10   11   ...   17


Educazione al suono ed alla musica:

0- 1

Rifiuta e non partecipa al lavoro








2

Non partecipa al lavoro








3

Non rispetta le regole







4

E’ scorretto nei movimenti








5

E’ scarsamente coordinato ma ha volontà









6

E’ coordinato e partecipa








7

E’ coordinato, partecipa e rispetta le consegne








8

E’ coordinato e dinamico








9

E’ coordinato, dinamico e armonico








10

E’ coordinato, dinamico, armonico e propositivo








SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO
VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI
In riferimento all’articolo 3 della Legge di conversione 30 ottobre 2008, n. 169 che introduce nelle scuole del primo ciclo l’espressione della valutazione degli apprendimenti degli alunni con voto in decimi, in sostituzione dei giudizi precedentemente previsti, ed alla normativa successiva, gli insegnanti della Scuola Secondaria di Primo Grado, riunitosi in compartimenti disciplinari ed in sede di Collegio Docenti, hanno elaborato e condiviso tabelle di valutazione in decimi del voto di apprendimento per ciascuna disciplina.

Sia per la scuola primaria che per la scuola secondaria di I grado, i docenti possono comunque autonomamente prevedere che i voti in decimi siano accompagnati anche da giudizi sintetici o analitici. Possono altresì fare riferimento ad eventuali indicatori di apprendimento.

Per quanto concerne la Valutazione Finale, in riferimento alla normativa vigente, l’eventuale decisione per la non ammissione alla classe successiva o all’esame di Stato del I ciclo, è assunta a maggioranza dal consiglio di classe.

Per l’insegnamento della religione cattolica continuano ad applicarsi le specifiche norme vigenti in materia.

Per quanto riguarda la valutazione dell’insegnamento dell’educazione fisica essa concorre alla determinazione della media dei voti.
TABELLE DI VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI DELLE SINGOLE DISCIPLINE.
I docenti, preso atto delle nuove disposizioni in materia di valutazione, si sono riuniti più volte ed hanno concordato le seguenti tabelle di valutazione.

ITALIANO
da copiare


COSA CORREGGERE E VALUTARE IN ITALIANO SCRITTO E ORALE

0-1

Rifiuto al lavoro e alla consegna anche minima

2

Assenza di produzione e/o studio

3

Fuori tema, scorretto e sintatticamente confuso

4

Scorretto e povero di contenuto

5

Scorretto ortograficamente ma la produzione è presente

6

Correzione ortografica

7

Correzione ortografica,coesione e coerenza

8

Correzione ortografica,coesione e coerenza, originalità

9

Correzione ortografica

Ricchezza argomentativa



10

Correzione ortografica Ricchezza argomentativa e sintattica:periodi ipotattici ben costruiti


STORIA E GEOGRAFIA




0-1

Rifiuto alla consegna; non ha materiale

2

Assenza di produzione e/o studio;

disattenzione in classe; scarsa cura del materiale



3

Studio

saltuario; Assenza di produzione e/o studio



4

Studio inadeguato Assenza di capacità espositiva

5

Studio discontinuo, attenzione limitata, esposizione frammentaria

6

Attenzione in classe e studio continuato;

esposizione essenziale



7

Studio ed esposizione adeguata

8

Studio ed esposizione curata

9

Studio costante ed esposizione curata; sa cogliere nessi causali e individua collegamenti

10

Studio ed esposizione curata; sa cogliere nessi causali e individua collegamenti; evidenzia competenze storico-geografiche; usa un appropriato linguaggio specifico; esprime capacità critica ed autonomia di giudizio. È capace di affrontare lo studio di casi pratici




LINGUE STRANIERE ( Inglese e Francese )


VOTO

COMPRENSIONE DELLA LINGUA SCRITTA

PRODUZIONE DELLLA LINGUA SCRITTA

CONOSCENZA DELLA CIVILTA’

10

Sa comprendere perfettamente un testo , cogliendone ogni particolare esplicito ed implicito e individuandone le relazioni interne.

Sa esprimere le proprie idee con chiarezza ed originalità, adoperando frasi ben strutturate , senza errori grammaticali o di ortografia.

Dimostra una perfetta e profonda comprensione dei fatti ed è in grado di operare sottili e ponderati raffronti interculturali.

9

Sa svolgere il compito di lettura senza difficoltà, comprendendo le informazioni quasi nella loro totalità.


Sa esprimere le proprie idee in modo chiaro e scrive frasi ben strutturate, con lievi errori grammaticali o di ortografia.

Dimostra un’eccellente comprensione e consapevolezza culturale e interculturale. Ricorda i fati molto bene.

8

Sa svolgere il compito bene, ma ha qualche difficoltà con i vocaboli e le strutture più complesse

Sa esprimersi in modo chiaro e scrive frasi compiute, con pochi errori grammaticali o di ortografia che non impediscono la comunicazione.

Dimostra una buona consapevolezza delle culture diverse e sa ricordare i fatti bene.

7

Comprende il contenuto generale di un messaggio scritto e coglie facilmente le informazioni esplicite.

Sa esprimersi in modo abbastanza chiaro in frasi brevi e semplici. Ci sono alcuni errori grammaticali e di ortografia.

E’ cosciente delle altre culture, ma talvolta fa confusione e non ricorda tutti i fatti bene.

6

Riesce a comprendere parzialmente il significato di un testo individuandone i dati espliciti.

Sa portare a termine il compito seppure con frequenti errori grammaticali e di ortografia che talvolta ostacolano la comunicazione.

Sa ricordare i fatti chiave, ma presenta lacune nella conoscenza e nella consapevolezza delle culture diverse.


5

Ha qualche difficoltà a leggere e capire un testo. Coglie con sicurezza solo alcuni dei dettagli espliciti.

Scrive frasi incomplete, con errori di grammatica e di ortografia tali da rendere la comunicazione non del tutto efficace..

Ricorda con qualche difficoltà i fatti più semplici e ha scarsa consapevolezza culturale.

4

Comprende solo in parte il significato di informazioni esplicite, senza cogliere il contenuto generale di un testo.

Non riesce a portare a termine il compito. Le frasi sono frammentarie, L’alunno è spesso incapace di usare le strutture sintattiche e le funzioni linguistiche studiate ai fini comunicativi.

Ricorda appena alcuni fatti o informazioni molto semplici, non ha consapevolezza o interesse per culture diverse.

3

Non riesce a cogliere il senso globale del testo, ma solo qualche frammentaria informazione esplicita. Riconosce solo qualche vocabolo.

Non riesce ad eseguire il compito assegnato, producendo solo brevi sintagmi privi di efficacia comunicativa.

Non ricorda fatti o informazioni di culture diverse, nemmeno i più semplici, e non mostra interesse per gli stessi.

2

Non riesce a cogliere il senso globale del testo, nemmeno nei dati più espliciti.

Non riesce a portare a termine il compito assegnato. Non riesce ad usare strutture , funzioni e lessico per costruire frasi che abbiano un qualche significato.

Possiede solo informazioni frammentarie e imprecise sul popolo di cui studia la lingua.

1-0

Non è in grado di comprendere né il significato del messaggio né quello delle informazioni in esso contenute. Compito in bianco.

Non riesce a produrre alcun tipo di messaggio scritto, se non qualche isolato vocabolo. Compito in bianco

Non ricorda quasi alcun fatto o informazione di culture diverse e non mostra alcun interesse per queste ultime. Non ricorda alcun fatto/notizia

di culture diverse.





MATEMATICA


VOTO


CONOSCENZA / COMPRENSIONE


APPLICAZIONE - METODI CALCOLO


RISOLUZIONE DI PROBLEMI


LINGUAGGIO SPECIFICO

0-1

Rifiuto della verifica orale e/o consegna delle verifiche scritte in bianco.










2

Prova appena iniziata, ma non svolta










3

Conoscenza fortemente lacunosa










4

Conosce gli argomenti in modo frammentario e lacunoso Scarsa comprensione dei contenuti. Ha bisogno di essere guidato

Non sa applicare le conoscenze né applicare le informazioni date

Scarsa capacità di calcolo



Carente risoluzione di problemi


Non è in grado di utilizzare un linguaggio specifico

5

Conosce gli argomenti in modo frammentario e superficiale Commette gravi errori di interpretazione / procedura o di distrazioni Non possiede ancora le abilità richieste.Ha bisogno di essere guidato Comprende parzialmente le informazioni essenziali

Lavora in modo parziale

e disorganico con

qualche errore.

Calcolo incerto con errori



Risolve parzialmente semplici problemi

Utilizza solo semplici termini e simboli È in grado di utilizzare gli strumenti da disegno per copiare una figura geometrica ma manca di precisione

6

Conosce le informazioni essenziali Ha sviluppato alcune abilità ma non è in grado di utilizzarle in modo autonomo Comprende le Informazioni essenziali



Organizza parzialmente le conoscenze, che sa applicare in situazioni semplici con qualche errore generico Effettua semplici operazioni mentalmente e per iscritto nei diversi insiemi numerici

Risolve problemi aritmetici e geometrici già strutturati, ricorrendo anche a modelli concreti Applica, seguendo le indicazioni, un teorema noto per la risoluzione di una situazione problematica già schematizzata nel testo

Utilizza un linguaggio specifico essenziale È in grado di utilizzare gli

strumenti da disegno per copiare, disegnare una figura geometrica




7

Conosce gli argomenti anche con un discreto grado di approfondimento Si sa orientare nell’esecuzione di compiti semplici. Presenta qualche difficoltà nell’esecuzione di quelli complessi. Comprende e collega agevolmente le informazioni memorizzate

Organizza produttivamente le

conoscenze essenziali e le sa generalmente

applicare senza errori- Effettua con sicurezza operazioni mentalmente e per iscritto in situazioni note e nuove

Formalizza e risolve problemi aritmetici e geometrici, usando proprietà e tecniche risolutive



Utilizza discretamente termini e simboli È in grado di utilizzare gli

strumenti del disegno con adeguata precisione



8

Buona e approfondita conoscenza di tutti gli argomenti Si sa orientare nell’esecuzione dei compiti, ma può commettere disattenzioni Ha qualche difficoltà nell’esecuzione di quelli complessi. Comprende e collega agevolmente tutte le informazioni memorizzate

Organizza ed utilizza le conoscenze in modo autonomo e le sa applicare anche in situazioni diverse esegue operazioni mentalmente e per iscritto in situazioni note e nuove

Formalizza e risolve problemi aritmetici e geometrici, anche più complessi , usando correttamente proprietà e tecniche risolutive

Buon uso di termini e simboli

Esecuzione del lavoro ordinata, disegni precisi



9

Piena padronanza di tutti gli argomenti non commette errori gravi / ma imperfezioni o disattenzioni Comprende collega in modo eccellente tutti i contenuti


Organizza e applica conoscenze complesse

in modo autonomo senza errori

possiede una sicura capacità di calcolo

Analizza criticamente problemi di vario tipo e applica opportune strategie risolutive




Sicuro uso di termini e simboli

Disegno sicuro e preciso. Esecuzione del lavoro ordinata e precisa




10

Piena padronanza e approfondimento personale di tutti gli argomenti non commette errori.

Comprende e collega in modo eccellente tutti i contenuti ed esprime valutazioni autonomamente

Organizza e applica conoscenze

autonomamente con creatività e capacità di approfondimento

Possiede una sicura e corretta capacità di calcolo, non fa errori

Analizza criticamente problemi di vario tipo, applica strategie risolutive appropriate e diverse; .non commette errori




Piena padronanza del linguaggio specifico Usa in autonomia e con

precisione gli strumenti del

disegno. Esecuzione del lavoro accurata




INTERROGAZIONE ORALE ( matematica e scienze )


DESCRIZIONE DELLE PRESTAZIONI / ABILITA’ / CONOSCENZE


VOTI

Non accetta di essere interrogato e non rispetta le consegne


1

Assoluta mancanza di conoscenze

2

Conoscenze limitate, esposizione errata

3

Conoscenze limitate, esposizione frammentaria

4

Conoscenze superficiali ed esposizione nozionistica

5

Conoscenza dei contenuti essenziali ed esposizione semplice ma corretta

6

Conoscenza dei contenuti ed esposizione soddisfacente + uso di un discreto linguaggio specifico

7

Conoscenza dei contenuti abbastanza approfondita, esposizione corretta + uso di un buon linguaggio specifico + capacità di operare semplici collegamenti

8

Conoscenza dei contenuti approfondita,esposizione corretta e ben articolata, + uso di un appropriato linguaggio specifico + capacità di operare alcuni collegamenti

9

Conoscenza dei contenuti ed esposizione corretta + uso di un sicuro ed appropriato linguaggio specifico + capacità di operare collegamenti

+ capacità critica. ed autonomia di giudizio


10




GRIGLIA DI VALUTAZIONE PER TECNOLOGIA-----DISEGNO TECNICO

NON CLASSIFICATO


Non consegna nessun elaborato



4

Non è in grado di utilizzare gli strumenti da disegno, ne di riprodurre sommariamente la figura geometrica presentata

5

È’ in grado di utilizzare gli strumenti da disegno sommariamente per rappresentare una figura geometrica ma manca totalmente di precisione

6

È’ in grado di utilizzare gli strumenti da disegno per rappresentare una figura geometrica

7

E’ in grado di utilizzare gli strumenti da disegno tecnico con precisione per copiare una figura

8

Usa autonomamente gli strumenti del disegno tecnico, applicando le regole di rappresentazione grafica su forme conosciute

9

Usa con autonomia gli strumenti del disegno tecnico, applicando le regole di rappresentazione grafica a nuovi contesti per risolvere problemi grafici

10

Usa in autonomia e con precisione gli strumenti del disegno tecnico, applicando le regole di rappresentazione grafica a nuovi contesti per risolvere problemi grafici


GRIGLIA DI VALUTAZIONE PER TECNOLOGIA------ TEORIA


Non classificato

Non consegna nessun elaborato e si rifiuta di rispondere a domande inerenti all’argomento trattato

4

Non è in grado di rispondere alle domande inerenti all’argomento trattato, fornisce solo brevi informazione in un linguaggio non adeguato

5

Risponde solo ad alcune domande inerenti all’argomento trattato, in un linguaggio non sempre appropriato

6

Risponde alle domande inerenti all’argomento trattato anche se con l’aiuto dell’insegnante con un linguaggio semplice

7

Risponde alle domande inerenti all’argomento trattato

8

Risponde alle domande inerenti l’argomento trattato con un linguaggio appropriato

9

Affronta con autonomia gli argomenti trattati con un linguaggio specifico

10

Affronta con autonomia gli argomenti trattati, con un linguaggio tecnico specifico e con la capacità di fare collegamenti con altre materie

Gli insegnanti di comune accordo hanno inoltre stabilito che:



  • Nella valutazione si terrà conto anche del punto di partenza dell’alunno, delle sue capacità e dell’impegno prestato,

  • Non si useranno valutazioni inferiori al 4

  • Non si procederà con media aritmetica a fine quadrimestre.

ISTITUTO COMPRENSIVO CAMAIORE I

ARTE E IMMAGINE Criteri di valutazione:





I CRITERIO

Capacità di vedere-osservare, comprensione ed uso dei linguaggi visivi

II CRITERIO

Conoscenza ed uso delle tecniche espressive

III CRITERIO

Produzione ed elaborazione dei messaggi visivi

IV CRITERIO

Lettura di documenti dei patrimonio artistico




Indicatori

Osserva e utilizza gli elementi del linguaggio visivo

Indicatori:

Conosce e utilizza la tecnica espressiva scelta

Indicatori:

Osserva norme e suggerimenti per realizzare la sua personale espressione

Indicatori:

Sa individuare gli elementi che compongono un'immagine

0-1

Rifiuto della verifica

Rifiuto della verifica

Rifiuto della verifica

Rifiuto della verifica

2

Assoluta mancanza di conoscenza

Assoluta mancanza di conoscenza

Assoluta mancanza di conoscenza

Assoluta mancanza di conoscenza

3

Mostra un’inadeguata capacità di osservazione e incertezze nell’uso dei linguaggi visivi

Ha molte difficoltà ad applicare la tecnica espressiva scelta

Non riesce a strutturare organicamente un messaggio visivo

Non riesce a leggere correttamente le immagini proposte

4

Mostra un’inadeguata capacità di osservazione e un superficiale uso dei linguaggi visivi

Ha incertezze nell’ applicare la tecnica espressiva scelta

Fatica a strutturare organicamente un messaggio visivo

Fatica a leggere correttamente le immagini proposte

5

Mostra una scarsa capacità di osservazione e un superficiale uso dei linguaggi visivi

Utilizza la tecnica espressiva scelta in modo approssimato

Produce messaggi visivi ancora infantili e fatica a rielaborarli

Se guidato, legge immagini cogliendone l’aspetto più superficiale

6

Mostra un’adeguata capacità di osservazione e un adeguato uso dei linguaggi visivi

Utilizza la tecnica espressiva scelta in modo adeguato

Produce messaggi visivi in modo adeguati e sa rielaborarli

Sa leggere immagini con adeguata consapevolezza

7

Mostra una adeguata capacità di osservazione e un appropriato uso dei linguaggi visivi

Utilizza correttamente la tecnica espressiva scelta

Produce messaggi visivi in modo soddisfacente e li rielabora

Sa leggere immagini cogliendone aspetti generali e particolari

8

Mostra una soddisfacente capacità di osservazione e un appropriato uso dei linguaggi visivi

Utilizza la tecnica espressiva scelta con precisione

Produce messaggi visivi in modo soddisfacente e li rielabora personalmente

Sa leggere in modo autonomo immagini cogliendone aspetti generali e particolari

9

Mostra una soddisfacente capacità di osservazione e un sicuro uso dei linguaggi visivi

Utilizza la tecnica espressiva scelta con metodo e precisione

Produce messaggi visivi in modo personale

Sa leggere immagini cogliendone il significato espressivo e culturale ed estetico

10

Mostra un’ottima capacità di osservazione e un sicuro uso dei linguaggi visivi

Utilizza autonomamente la tecnica espressiva scelta con metodo e precisione

Produce messaggi visivi in modo personale e creativo

Sa leggere in modo autonomo immagini cogliendone il significato espressivo e culturale ed estetico

Verranno inoltre valutati puntualità, impegno e precisione nella consegna dell’elaborato. La valutazione terrà infine conto dei livelli di partenza dei singoli alunni e dei progressi compiuti



SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

Criteri di valutazione:





1 CRITERIO

Conoscenza/comprensione

II CITERIO

Gruppo\ ambiente

III CRITERIO

Motricità

0-1

Rifiuto della verifica

Rifiuto della verifica

Rifiuto della verifica

2

Assoluta mancanza di conoscenza e di ascolto

Disturba il lavoro dei compagni. Usa spazi e attrezzature in modo improprio e /o pericoloso

Mostra notevoli incertezze anche nelle abilità motorie di base

3

Conoscenza delle regole e dei contenuti molto lacunosa

Decodifica le consegne con notevole difficoltà



Non riesce a rispettare le regole. È di disturbo nel lavoro di gruppo. Usa spazi e attrezzature in modo scorretto

Mostra incertezze nelle abilità motorie di base. Esegue, solo in parte, su imitazione semplici gesti motori con molti errori

4

Conoscenze delle regole e dei contenuti lacunosa

Decodifica le conseguenze con difficoltà



Mostra scarsa capacità a rispettare le regole. Difficoltoso l’inserimento nel gruppo. Usa spazi e attrezzature in modo molto inadeguato

Esegue, solo se guidato, semplici gesti motori con errori. Mostra capacità condizionali e coordinative molto limitate

5

Conoscenze delle regole e dei contenuti scarsa. Decodifica le consegne parzialmente

Fatica a rispettare le regole. Collabora saltuariamente nel gruppo (e solo con alcuni compagni). Usa spazi e attrezzature in modo inadeguato.

Esegue,in parte, semplici gesti motori con incertezze. Mostra capacità condizionali e coordinate limitate. Difficoltà nelle C.N.V.

6

Conosce le regole fondamentali degli sport praticati e i contenuti in modo essenziale. Decodifica le consegne in modo adeguato.

Applica in parte le regole nel gruppo e collabora non sempre attivamente. Usa spazi e attrezzi in modo adeguato

Realizza semplici gesti in situazioni dinamiche poco complesse. Mostra capacità condizionali e coordinative adeguate. CNV essenziale

7

Conosce le regole e i contenuti in modo discreto. Decodifica le consegne in modo soddisfacente

Applica le regole e collabora nel gruppo al raggiungimento degli obiettivi. Usa spazi e attrezzi in modo abbastanza consapevole

Realizza gesti motori in situazione dinamiche semplici. Mostra capacità condizionali e coordinative soddisfacenti. CNV discreta

8

Conosce le regole e i contenuti in modo approfondito. Buon linguaggio specifico. Comprende e decodifica le consegne con facilità

Rispetta le regole e collabora attivamente con i compagni per il raggiungimento di un risultato sportivo utile. Agisce in condizioni di sicurezza.

Realizza gesti motori controllandoli in situazione dinamiche anche complesse. Mostra capacità condizionali e coordinative buone . CNV buona...

9

Conosce le regole e i contenuti in modo molto approfondito Linguaggio specifico appropriato. Comprende e decodifica le consegne in modo sicuro

Rispetta le regole e collabora attivamente con i compagni stabilendo corretti rapporti anche con gli avversari. Agisce in condizioni di sicurezza rispettando i propri limiti

Realizza efficaci gesti motori controllandoli in situazioni complesse. Mostra capacità condizionali e coordinative ottime . CNV efficace...

10

Conosce le regole e i contenuti in modo molto approfondito. Linguaggio specifico appropriato e sicuro. Comprende e decodifica le consegne in modo sicuro e personale. Mette in atto le conoscenze acquisite in ambito sportivo e nella vita

Rispetta le regole e collabora attivamente nel gruppo e stabilisce ottimi rapporti valorizzando anche gli altri. Sa cooperare e competere. Agisce in condizioni di sicurezza rispettando i propri limiti e quelli degli altri. Sa valutare le sue potenzialità

Realizza efficaci gesti motori controllandoli in situazioni anche molto complesse- risolve in modo personale problemi motori e sportivi utilizzando in modo creativo le tecniche e tattiche apprese. Mostra capacità condizionali e coordinative eccellenti. CNV molto efficace

La valutazione terrà conto dei livelli di partenza e dei progressi (anche minimi). Verrà inoltre valutato l’impegno, l’interesse, la partecipazione, la puntualità nel portare i materiali.




RELIGIONE CATTOLICA


CONOSCENZE E COMPRENSIONE



GIUDIZI

Non conosce i contenuti essenziali della religione cattolica


NS (Non sufficiente)


Conosce i contenuti essenziali della religione cattolica


S ( Sufficiente )


Conosce i contenuti, è capace di riconoscere e apprezzare i valori religiosi


B ( Buono )


Conosce i contenuti approfonditi ed è capace di riferimento corretto alle fonti bibliche.



D ( Distinto )


Conosce i contenuti approfonditi e comprende ed usa dei linguaggi specifici



O (Ottimo )




    • Attribuzione del voto di religione

Il Decreto Legge 137/2008 non ne parla e, quindi sembra che tutto debba restare come prima, lasciando in vigore ciò che dice l’articolo 309 del Testo unico che, in proposito, dispone: “ Per l’insegnamento della Religione Cattolica, in luogo di voti e di esami, viene redatta a cura del docente e comunicata alla famiglia, per gli alunni che di esso si sono avvalsi, una speciale nota, da consegnare unitamente alla scheda o pagella scolastica, riguardante l’interesse con il quale l’alunno segue l’insegnamento e il profitto che ne trae”.
INFORMATIZZAZIONE DELLA VALUTAZIONE
Nel nostro Istituto Comprensivo dall’anno scolastico 2003/2004 è stata adottata una scheda di valutazione informatizzata per consentire un lavoro di verifica degli apprendimenti e del processo di maturazione che fosse il più omogeneo e completo possibile. La Commissione POF e la Commissione Continuità- Valutazione, hanno analizzato ogni anno la tematica della valutazione, cercando di ottenere ed adattare modelli e descrittori proposti più idonei al contesto scolastico dei vari ordini di scuola e dei plessi. Dall’anno 2008/2009 i docent utilizzano il programma “ Axios “ e si sono adattati al nuovo sistema informatico , anche se con alcune difficoltà, evidenziate e riferite al Dirigente scolastico.

Per facilitare il lavoro sono stati comunque predisposti alcuni strumenti di lavoro:



  • griglia della classe per l’analisi e tabulazione dei voti raggiunti da ciascun alunno in ciascuna disciplina .

  • griglia di analisi individuale per seguire il ragazzo periodicamente;

  • modello di giudizio globale quadrimestrale ( Scuola Primaria)

Ogni docente e ciascun Consiglio di Classe, Interclasse, Intersezione elabora e tiene agli atti d’ufficio i documenti. I file richiesti ai docenti ed elaborati durante le riunioni sono raccolti in apposite cartelle.

Quest’anno i docenti compileranno un Documento di valutazione bimestrale e la scheda di valutazione del primo e secondo Quadrimestre. Per facilitare le operazioni di tabulazione e registrazione dei voti i Coordinatori di Classe potranno utilizzare specifiche griglie.


CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE
La legge 169/2008 ha profondamente rinnovato il processo di valutazione degli apprendimenti e del comportamento degli alunni. La legge all’art. 4 non solo ha previsto che la certificazione va rilasciata al termine della scuola primaria e della scuola secondaria di I grado, ma che va effettuata mediante l'attribuzione di voti espressi in decimi.

Con la circolare ministeriale n. 50 del 20 maggio 2009, il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca ha rimandato ad ogni singola istituzione scolastica il compito di elaborare un modello per la certificazione delle competenze ("le istituzioni scolastiche dispongono in modo autonomo forme e modalità della certificazione"). Nella circolare successiva (n. 51) a tal proposito si afferma che "le istituzioni scolastiche potranno procedere alla sperimentazione di propri modelli sulla base delle esperienze condotte negli anni precedenti".

Il nostro Istituto ha definito in Commissione Continuità un modello di Certificazione delle Competenze, approvato ed utilizzato ogni anno. La certificazione di una competenza è la descrizione e la relativa valutazione di un saper fare intenzionale, efficace e contestualizzato, che richiede l’uso di diverse abilità e conoscenze. La certificazione delle competenze costituisce un documento integrativo alla scheda di valutazione.
SCUOLA PRIMARIA
Gli insegnanti della scuola Primaria ( Classi Quinte ) compilano la documentazione che viene a far parte del curricolo di ciascun alunno.


ISTITUTO COMPRENSIVO CAMAIORE 1

Via Andreuccetti, 13 – 55041CAMAIORE (LU)



Tel. 0584-989027 FAX 0584 – 984143 luic82900x@istruzione.it
Il Dirigente Scolastico, visti gli atti d’ufficio relativi alle valutazioni espresse dagli insegnanti e agli esiti conseguiti nelle prove di verifica finali,

CERTIFICA
Che l’alunno/a……………………..…………………………………… nato/a il………………… della classe …………

ha conseguito i seguenti livelli di competenza, a conclusione della scuola primaria:



In ITALIANO




ha conseguito1

Iniziali

Elementari

Intermedie

Sicure

Avanzate




Competenze

In STORIA




ha conseguito

Iniziali

Elementari

Intermedie

Sicure

Avanzate

Competenze

In GEOGRAFIA




ha conseguito

Iniziali

Elementari

Intermedie

Sicure

Avanzate

Competenze

In INGLESE




Ha conseguito

Iniziali

Elementari

Intermedie

Sicure

Avanzate

Competenze

In MATEMATICA




ha conseguito

Iniziali

Elementari

Intermedie

Sicure

Avanzate

Competenze

In SCIENZE




ha conseguito

Iniziali

Elementari

Intermedie

Sicure

Avanzate

Competenze

In INFORMATICA




Ha conseguito

Iniziali

Elementari

Intermedie

Sicure

Avanzate

Competenze

In MUSICA




ha conseguito

Iniziali




Elementari

Intermedie

Sicure

Avanzate

Competenze

In ARTE e IMMAGINE




ha conseguito

Iniziali

Elementari

Intermedie

Sicure

Avanzate

Competenze

In SCIENZE MOTORIE




ha conseguito

Iniziali

Elementari

Intermedie

Sicure

Avanzate

Competenze


Relazione con gli altri e responsabilità personale

Ha rispetto degli altri e della diversità, dell’ambiente e delle cose.

Si mostra disponibile alla collaborazione con coetanei e adulti.

Voto 2


Il piano di studi seguito nell’ultimo anno si è caratterizzato in particolare per la partecipazione:






  • Tempo scuola (orario settimanale complessivo): 30 ore 40 ore




  • Attività opzionali facoltative:……………………………………………………………………………………………

  • Altre attività significative:………………………………………………………………………………………………..

Gli insegnanti Il Dirigente Scolastico

……………………………………………
SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Per la Scuola Secondaria di Primo Grado la Circolare ministeriale 48 del 31 maggio 2012 - Esami di stato conclusivi del primo ciclo per il 2011-2012 ribadiscono che: “La certificazione delle competenze va espressa mediante descrizione analitica dei diversi traguardi di competenza raggiunti, accompagnata da valutazione in decimi, ai sensi dell’articolo 8, c. 1, del Decreto n. 122/2009”.

Pertanto I docenti della Scuola Media, in sede di scrutinio d’esame del Primo Ciclo, compilano la Certificazione delle Competenze di ciascun alunno. Il documento viene consegnato alla Famiglia e accompagna il ragazzo nel proseguimento degli studi.




MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA TOSCANA

ISTITUTO COMPRENSIVO CAMAIORE 1

Via Andreuccetti 13 55041–Camaiore (LU) - Tel 0584/989027 – Fax 0584/984143

e-mail : luic82900x@istruzione.it - www.camaiore1.gov.it



CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE


Alunno/a……………………………………………………………………………………………………………

Nato/a a …………………………………………(prov….) il ……………………………………………………

Scuola Secondaria di Primo Grado “ E.Pistelli”

Classe………Sezione……..

Anno scolastico…………….

Ha superato l'esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione con la valutazione finale di……………...…...(1)







Condividi con i tuoi amici:
1   ...   4   5   6   7   8   9   10   11   ...   17


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale