Ugo Gabriele Becciani Appunti curiosi sugli elementi chimici



Scaricare 284.82 Kb.
Pagina3/21
14.02.2020
Dimensione del file284.82 Kb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   21

OSSIGENO


Scoperto, indipendentemente, da C. W. Scheele (1742-1786) e da Priestley (1733-1804), negli anni 1771 e 1772. Più tardi Lavoisier ne studiò le funzioni nella combustione e nella respirazione (1781) e lo chiamò ossigeno, generatore d’acidi.

Durante la guerra del 1915-1918, fu usato, mediante cateterismo rino-faringeo, nelle intossicazioni da aggressivi chimici da guerra. I primordi dell’ossigeno-terapia.

L’ozono, forma allotropica triatomica dell’ossigeno, fu notato nel 1785 da Van Marum, per l’odore caratteristico che si sviluppa dopo i temporali, quando scariche elettriche si sviluppano nell’atmosfera. Scoperto da Schoenbein nel 1840, fu prodotto poi nell’ozonogeno Siemens o Berthelot: due tubi di vetro, uno dentro l’altro, l’esterno ricoperto internamente, e l’interno esternamente, da una lamina di stagno, vengono collegati con i poli di un apparecchio di Ruhmkorff, che trasmette una scarica elettrica oscura e silenziosa.

Si produceva anche per ossigenazione forzata dell’acqua ossigenata.

I primi impieghi furono quelli della disinfezione dell’aria, dell’imbiancamento della paglia e della carta, della decolorazione e deodorazione degli oli, della stagionatura del legno. Infine si usò, nell’industria del vino e dei liquori, come invecchiante, e, in quella dei profumi, come ossidante.

L’acqua pesante, od ossido di deuterio (altro isotopo dell’ossi­geno), fu isolata per la prima volta da H. C. Hurey della Columbia University e da G. N. Lewis dell’Università di California. Più vischiosa di quella ordinaria, fu usata nell’industria, per avere una minore solubilità ed ionizzazione dei sali posti in essa, e per la capacità di diminuire i processi ossidativi. Quest’ultima caratteristica la rende, però, altamente tossica, per cui è caduta in disuso.



    1. elenco: libri
      libri -> Monica Puggioni Daniela Branda Cinzia Binelli
      libri -> R. T. E. (Un Sogno Riformista)
      libri -> Mauro orsatti per lui, con lui, in lui
      libri -> Traduzioni telematiche a cura di Rosaria Biondi, Nadia Ponti, Giulio Cacciotti, Vincenzo Guagliardo (Casa di reclusione Opera) Oscar Wilde. IL ritratto di dorian gray. Indice
      libri -> Primo Levi. Se questo e' un uomo. Giulio Einaudi editore, Torino 1958. Indice. Prefazione. IL viaggio. Sul fondo. Iniziazione. Ka-Be. Le nostre notti. IL lavoro. Una buona giornata
      libri -> Lev N. Tolst�j. Guerra e pace. Libro secondo. Indice. Parte prima: pagina Note: pagina 115. Parte seconda: pagina 118. Note: pagina 282. Parte terza: pagina 289. Note: pagina 449. Parte quarta: pagina 454
      libri -> Lorenzo Milani. Lettere alla madre. Marietti, Genova 1997. A cura di Giuseppe Battelli. Indice. Introduzione (di Giuseppe Battelli). Nota editoriale. Bibliografia essenziale. Lettere alla madre
      libri -> Ossessione (The Swan thieves)
      libri -> Appunti d’idrologia medica


      Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   21


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale