Una numinosa visione: terra, mare, cielo e fuoco


L’opera di traduzione e divulgazione



Scaricare 57.8 Kb.
Pagina4/10
28.03.2019
Dimensione del file57.8 Kb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   10
L’opera di traduzione e divulgazione

Si giunge così alla prima traduzione italiana dei Discorsi di Gothamo Buddho, edita in tre volumi da Laterza tra il 1916 e il 1927, nata proprio dalla collaborazione di K. E. Neumann e di G. De Lorenzo il quale, dopo la morte di Neumann, avvenuta nel 1915, la completò da solo, mantenendo quelle caratteristiche di aderenza all’originale ed insieme di resa artistica di grande fascino, che si erano già riconosciute nella traduzione del maestro austriaco.

Ancora oggi è possibile rileggere le parole di Buddha nella versione di Neumann-De Lorenzo, sebbene con qualche difficoltà nel rinvenire i testi in volume: la Laterza infatti ha approntato una ristampa anastatica dell'edizione 1916-27, pubblicata nel 1980, la quale però è altrettanto difficile da trovare che la più antica.

Più recentemente, da questa traduzione sono tratti i discorsi buddistici (dal 151 al 157) editi in I sette discorsi di Buddha (Milano, Basaia, 1988); mentre i discorsi 9, 10, 45, 46 e 129 sono riproposti in un agile libretto: Buddha, I quattro pilastri della saggezza (Roma, Newton Compton, 1992, più volte ristampato), un’edizione economica di più facile reperibilità.

Chi però si sentisse pronto per una ben più emozionante esperienza, potrebbe cercare di consultare, conservati presso la Biblioteca Comunale “G. De Lorenzo” di Lagonegro, gli straordinari volumi manoscritti della traduzione di De Lorenzo, nelle cui ampie pagine autografe si può leggere la passione di un uomo che, avendovi trovato le sue personali certezze, stava impiegando tutte le sue energie fisiche ed intellettuali per diffondere le illuminate parole di Siddharta Gautama Buddha.




Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4   5   6   7   8   9   10


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale