Verifica di educazione artistica



Scaricare 2.66 Mb.
04.12.2017
Dimensione del file2.66 Mb.

STORIA DELL’ARTE




  1. STORIA: disciplina che studia e ordina in senso cronologico fatti ed eventi umani relativi ad un determinato periodo (preistoria, storia antica..) o ambito geografico (storia occidentale), con prevalente interesse per gli aspetti politici (chi detiene il potere), sociali (come è organizzata la società) ed economici.

  2. ARTE: è la più alta forma di espressione umana. Ogni opera d’arte è unica, originale e irripetibile e dimostra la creatività, l’inventiva e la capacità espressiva dell’uomo e della società in cui vive.

  3. STORIA DELL’ARTE: disciplina che studia e colloca nel tempo e nello spazio le opera d’arte prodotte dagli artisti delle varie civiltà riunendole in categorie (pittura, scultura, architettura) e descrivendone le caratteristiche, lo stile e il significato.



arti figurative : le definizione di pittura, scultura e architettura


pittura

La pittura è l’arte di rappresentare immagini reali o astratte su superfici bidimensionali (supporti) come pareti di caverne o muri, tavole di legno, tela e carta attraverso gli elementi del linguaggio visivo come punto, linea, superficie e colore utilizzando pigmenti uniti con leganti e applicati con strumenti (pennelli) attraverso diverse tecniche come la pittura rupestre, l’affresco, la pittura a tempera o ad olio.




1 2 3 4








PITTURA RUPESTRE

AFFRESCO

OLIO SU TAVOLA

OLIO SU TELA


scultura

La scultura è l’arte di creare figure tridimensionali lavorando diversi materiali secondo le seguenti tecniche: il marmo con la tecnica dell’escavazione, il legno con la tecnica dell’intaglio, l’argilla con la tecnica della modellazione, e i metalli con la tecnica della fusione. La scultura si divide in categorie: la scultura a tuttotondo, cioè osservabile da tutti i punti di vista come le statue, i busti e i gruppi scultorei e il rilievo che può essere osservato solo frontalmente e si distingue in:



  1. stiacciato o schiacciato: rilevo nel quale le forme scolpite sporgono pochissimo dal fondo

  2. bassorilievo: rilievo nel quale le forme scolpite si staccano da fondo per metà del loro volume

  3. altorilievo: rilievo nel quale le forme scolpite si staccano da fondo quasi completamente.



1 2 3 4 5











statua

busto


gruppo scultoreo

altorilievo

bassorilievo


architettura

L’architettura è l’arte di costruire edifici che hanno lo scopo di organizzare lo spazio in cui vive l’essere umano ed è una forma d’arte che accompagna l’uomo fin dai tempi più antichi.

L’architettura è divisibile in diverse categorie:

a)l’architettura religiosa riguarda la costruzione dei luoghi di culto (templi, chiese, moschee)

b)l’architettura funeraria riguarda la costruzione di tombe (piramidi, tombe ipogee, tombe a tholos)

c)l’architettura civile riguarda la costruzione di edifici pubblici (scuole, musei, biblioteche,) e privati (case, palazzi)



le funzioni dell’arte

Fin dai tempi più antichi l’uomo ha usato l’arte per esprimersi e comunicare o per costruire gli spazi in cui abitare o in cui svolgere i propri riti. I messaggi trasmessi attraverso l’arte possono avere diverse finalità anche contemporaneamente-



Le principali funzioni dell’arte sono:

  1. funzione magico-propiziatoria quando l’arte è il mezzo per entrare in rapporto con il soprannaturale attraverso riti magici come in epoca preistorica (come pitture rupestri di animali per propiziare la caccia)

  2. funzione religiosa quando l’arte serve agli uomini per dare corpo alle divinità creando immagini visibili del divino (come immagini dipinte o scolpite di divinità) e spazi dove svolgere i riti religiosi (templi, chiese cristiane, moschee)

  3. funzione funeraria quando l’arte crea i luoghi di sepoltura (tombe) e gli oggetti per contenere il defunto (sarcofagi)

  4. funzione narrativa quando l’arte serve ai popoli a tramandare visivamente la propria storia (come le incisioni rupestri della Valcamonica che ci raccontano come vivevano i nostri antenati).

  5. funzione celebrativa quando l’arte serve ai governi per creare i simboli del potere (come i ritratti di sovrani, imperatori o condottieri rappresentati in modo solenne)

  6. funzione educativa quando l’arte comunica un ammonimento o un insegnamento raffigurando vicende esemplari da prendere come modello.

  7. funzione espressiva quando l’arte serve all’uomo per esprimere idee, concetti e stati d’animo.











magico-propiziatoria

religiosa

religiosa

funeraria

celebrativa














narrativa

celebrativa

educativa

espressiva





Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale