Xvii edizione


L’idrossido di K (KOH) è una sostanza igroscopica ed è impossibile pesarla con un’accuratezza



Scaricare 5.43 Mb.
Pagina22/48
29.03.2019
Dimensione del file5.43 Mb.
1   ...   18   19   20   21   22   23   24   25   ...   48
L’idrossido di K (KOH) è una sostanza igroscopica ed è impossibile pesarla con un’accuratezza tale da utilizzarla come standard primario. Si deve pertanto ricorrere alla sua standardizzazione mediante uno standard primario lo ftalato acido di potassio ( KHP).

è un solido bianco, cristallino e pochissimo igroscopico. Si dissocia in ione potassio e ftalato acido; l’ idrogeno del gruppo acido reagisce con l’idrossido di potassio in rapport 1:1 .L’indicatore usato è la fenolftaleina che vira da incolore in ambiente acido a violetto in ambiente basico.



Per la titolazione di 25 mL di KOH che prepariamo circa 01,M per pesata, sappiamo che le moli sono circa 0.025 Volume in L x 0.1 M = 0.0025. Occorreranno quindi 0.0025 moli di KHP per effettuare la titolazione ovvero 0.0025 mol x 204.44 g/mol = 0.5111 g .

Per titolare KMnO4 si usa l’ossalato di sodio Na2C2O4 perchè anche Il permanganato di potassio non ha i requisiti di una sostanza madre. il prodotto commerciale contiene sempre tracce di MnO2. Inoltre l’acqua distillata usata per preparare la soluzione di KMnO4 contiene sempre tracce di sostanze organiche che provocano la riduzione del KMnO4 a MnO2 secondo la reazione:


4MnO4- + 2H2O 4 MnO2 + 3O2 + 4 OH-

Questa reazione è autocatalitica, cioè catalizzata da uno dei prodotti di reazione MnO2.

Si prepara una soluzione circa 1 N di KMnO4 1N significa 1 equivalente in 1 liro. Ricordandoci che gli equivalenti di una sostanza redox sono dati da equiv.= grammi /peso equivalente dove il peso equivalente è:




Condividi con i tuoi amici:
1   ...   18   19   20   21   22   23   24   25   ...   48


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale