Xvii edizione


Le bande che derivano da legami idrogeno intermolecolari scompaiono



Scaricare 5.43 Mb.
Pagina8/48
29.03.2019
Dimensione del file5.43 Mb.
1   ...   4   5   6   7   8   9   10   11   ...   48
Le bande che derivano da legami idrogeno intermolecolari scompaiono generalmente a basse concentrazioni (al di sotto di circa 0.01 M nei solventi non polari) (A).

Il legame idrogeno intramolecolare si conserva anche a basse concentrazioni, essendo un fenomeno interno alla molecola (B).


Si può concludere dicendo che il legame idrogeno intermolecolare provoca un allargamento della banda del Gruppo OH (che si può osservare sotto forma di una gobba intorno ai 3500 cm-1).

Risposta corretta A



[ 6 ]

[ 6 ] 30,0 mL di soluzione di AgNO3 0,200 M vengono addizionati a 15,0 mL di soluzione di BaCl2 .

L'eccesso di ioni Ag+ viene titolato con 12,5 mL di NH4SCN 0,150 M . Calcolare la concentrazione

molare della soluzione di BaCl2 .

A) 0,137 M

B) 0,275 M

C) 0,125 M

D) 0,100 M

Soluzione

Come primo punto dobbiamo calcolare quanto Argento viene titolato con NH4SCN ricordando che


Volume in ml x Concentrazione di NH4SCN usati = numero di millimoli di Ag+ peresente in eccesso
12,5 x 0,150 = 1,875 mmoli di Ag
Come secondo punto occorre conoscere quanto Ag+ vi era inizialmente
30 x 0,2 =6 mmoli

Ne consegue che le moli che hanno reagito con BaCl2 sono 6 – 1,875 = 4,125 mmoli


E ricordando che vol ml x conc = millimoli è facile calcolare la concentrazione di BaCl2
15 x Conc= 4,125 mmoli
Conc= 0,275 M
Considerando che la reazione è BaCl2 + 2 AgNO3  Ba(NO3)2 + 2 AgCl

1 mole di BaCl2 titola 2 di AgNO3 quindi la concentrazione di BaCl2 è la metà di 0,275 cioè

Conc = 0,275/2 M= 0,1375 M

Risposta corretta A


[ 7 ] Calcolare i grammi di HCN necessari per preparare 450 mL di soluzione acquosa di acido avente pH = 5 . [ Ka = 6,2 · 10−10 ]




Condividi con i tuoi amici:
1   ...   4   5   6   7   8   9   10   11   ...   48


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale